This content is not available in your region

"Bruxelles-Zaventem: progressiva ripresa del traffico all’aeroporto ferito dagli attentati"

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
"Bruxelles-Zaventem: progressiva ripresa del traffico all’aeroporto ferito dagli attentati"

Una quarantina di voli sono decollati dall’aeroporto internazionale di Bruxelles Zaventem questo lunedì. Un nonnulla rispetto ai 600 prima degli attentati.

È comunque un inizio. Fra fortissime misure di sicurezza i voli arrivavano e partivano, da e per destinazioni europee. Attivata anche qualche rotta intercontinentale. L’unica compagnia aurtorizzata ad operare però, era la Brussels airlines.

Dice un uomo: “È stato qualcosa di terribile quanto accaduto, e io rispetto quello che fanno le autorità. Credo sia la cosa migliore possibile”.

Un timido inizio, a tredici giorni dagli attentati, anche se alcuni passeggeri non hanno nascosto i propri timori: “Abbiamo attraversato parcheggi completamente vuoti, in genere pieni di gente. Dappertutto soldati e polizia. È qualcosa di impressionante”.

Ai passeggeri è consigliato di arrivare con almeno 3 ore in anticipo, viste le misure di sicurezza supplementari, anche prima di entrare nello scalo. Misure a cui i viaggiatori si piegano di buon grado. Le immagini del 22 marzo sono ancora troppo vive nella memoria di tutti.