Usa 2016: Trump senza rivali nel Super Martedì, Clinton favorita

Usa 2016: Trump senza rivali nel Super Martedì, Clinton favorita
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Nel ‘supermartedì’ delle primarie negli Stati Uniti, Donald Trump diffonde il panico nel partito Repubblicano. Un voto non decisivo, ma fondamentale

PUBBLICITÀ

Nel ‘supermartedì’ delle primarie negli Stati Uniti, Donald Trump diffonde il panico nel partito Repubblicano. Un voto non decisivo, ma fondamentale per capire quante chance restano ai suoi avversari. Discorso simile per Hillary Clinton, che nei sondaggi stacca Bernie Sanders, dopo aver sentito il fiato sul collo del suo rivale.

Sono chiamati al voto 11 Stati, un territorio più grande dell’India e più popoloso della Germania. Il Texas, da solo, garantisce quasi la metà dei delegati necessari per la nomination repubblicana e più di un terzo per quella democratica.

I sondaggi danno Trump in vantaggio in sei Stati con il tycoon che raccoglie il 49% delle intenzioni di voto dei repubblicani a livello nazionale, nonostante le critiche del Papa, del Washington Post e dello stesso partito Repubblicano. Sul fronte democratico, l’ex segretario di Stato parla già da candidata presidente: Hillary Clinton, secondo un sondaggio, è avanti in Texas, Georgia e Tennessee.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Super Martedì, sarà ancora Clinton contro Trump?

Tutti i segreti del Super Tuesday

Primarie Michigan: Trump batte Haley, Biden vince ma è bocciato dagli arabi-americani pro Palestina