EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Germania: Corte costituzionale valuta messa al bando partito neonazista

Germania: Corte costituzionale valuta messa al bando partito neonazista
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il partito dell’estrema destra tedesca, Npd, torna alla sbarra. Per tre giorni, la Corte costituzionale si occuperà del movimento filo-nazista per

PUBBLICITÀ

Il partito dell’estrema destra tedesca, Npd, torna alla sbarra.

Per tre giorni, la Corte costituzionale si occuperà del movimento filo-nazista per giudicare la sua legittimità e pronunciarsi sulla sua eventuale messa al bando.

Un tentativo simile fu già provato nel 2003, ma la richiesta cadde perché l’Ufficio federale di Difesa della Costituzione aveva infiltrato dei suoi informatori nei ranghi del partito. Un suo divieto avrebbe reso più difficile monitorare i movimenti dei neonazisti.

Nella storia della Germania contemporanea, il divieto per un partito politico è scattato due volte: l’ultima, nel 1956, contro il partito comunista Kpd.

Attualmente l’Npd ha rappresentanti eletti nella Regione Meclenburgo-Pomerania anteriore, in alcuni comuni della Germania orientale e un deputato al Parlamento europeo.

Alcuni costituzionalisti tedeschi non escludono che possano essere necessarie ulteriori udienze, prima che la Corte esprima il verdetto.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Germania: l'Afd cerca di prendere le distanze dalle accuse di propaganda russa

Germania, Habeck: "Dobbiamo aumentare la spesa militare per essere in grado di difenderci"

Ecco perché la posizione del cancelliere tedesco Olaf Scholz è diventata un problema per l'Ucraina