EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

I russi inviano i missili in Siria

I russi inviano i missili in Siria
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L'obiettivo di Mosca è proteggere le forze in campo da eventuali attacchi di caccia bombardieri dirottati da paesi limitrofi

PUBBLICITÀ

Mosca ha inviato i missili in Siria. L’obiettivo è prevenire l’eventuale dirottamento di caccia bombardieri da paesi limitrofi che potrebbero essere usati in chiave anti russa.

Il Cremlino ha inviato le forze armate il 30 settembre per sradicare i gruppi terroristi che alimentano l’instabilità nella regione e altrove.

Gli Stati uniti, che sono in Siria da molto più tempo per le stesse ragioni e senza grandi risultati, accusano i russi di aver aggravato ancora di più il conflitto.

L’assistente del Segretario di stato americano per gli affari europei ed euroasiatici Victoria Nuland spiega:

Abbiamo limitato la nostra cooperazione con la Russia alle procedure più elementari, per proteggere le notre forze aeree da ogni eventuale incidente. Per iniziare davvero a cooperare con loro bisognerebbe che i russi cominciassero a combattere sul serio contro l’Isil fermando il massacro nelle città occidentali della Siria.

Secondo Damasco, l’esercito siriano è riuscito a spezzare l’assedio ad Aleppo che i jihadisti del sedicente Stato islamico imponevano da due settimane grazie all’appoggio aereo russo.

Proprio per questi successi Washington accusa Mosca di occuparsi solo della sopravvivenza del regime.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Mosca e Onu si confrontano sull' opposizione siriana

Siria, morti e feriti per un attacco aereo russo in un'area controllata dalle milizie ribelli

Siria, attacco russo uccide almeno otto jihadisti