EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Siria, la Russia intensifica raid. Ong: 130.000 civili in fuga da bombe russe

Siria, la Russia intensifica raid. Ong: 130.000 civili in fuga da bombe russe
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La campagna militare condotta in Siria dalla Russia, dall’Iran e dall’esercito siriano continua a ritmo serrato: 285 i bombardamenti effettuati dai

PUBBLICITÀ

La campagna militare condotta in Siria dalla Russia, dall’Iran e dall’esercito siriano continua a ritmo serrato: 285 i bombardamenti effettuati dai caccia di Mosca secondo il Ministero dell’Interno russo che assicura che tra i target ci sono basi dell’Isis e di Al-Nusra. Ma secondo diverse ong a fuggire le bombe russe sono almeno 130.000 civili siriani.

Intanto il Presidente Bashar Al-Assad trae tutto il vantaggio possibile dall’offensiva russa e assicura che ci saranno elezioni “solo dopo aver sconfitto il terrorismo”. Si tratta dell’unico commento all’indicazione di Mosca secondo cui la Siria deve organizzare elezioni legislative e presidenziali.

Nel quadro delle trattative per la transizione nel Paese in preda alla guerra civile da 4 anni ieri il Capo dello Stato ha ricevuto a Damasco Yusuf bin Alawi, Ministro degli Esteri dell’Oman, alleato degli Usa nel Golfo, potenziale mediatore della crisi grazie ai buoni rapporti con l’Iran.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Siria, raid all'ambasciata dell'Iran a Damasco: Khamenei, "Israele sarà punito"

Siria: autobomba esplode in un mercato, morti e feriti

Attacco aereo israeliano su Damasco: ucciso un comandante iraniano