This content is not available in your region

La Francia ha colpito cittadini francesi in Siria?

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
La Francia ha colpito cittadini francesi in Siria?

La Francia avrebbe ‘eliminato’ alcuni concittadini in Siria: è quanto afferma la stampa transalpina, con una parziale conferma da parte di una fonte governativa francese.
È un membro della delegazione del Primo Ministro Manuel Valls, nel corso della sua visita in Giordania, a dire che “potrebbero esserci dei francesi” tra le vittime dei raid francesi di venerdì.

Per Valls, se la notizia fosse confermata non cambierebbe di una virgola l’impegno preventivo contro il terrorismo:

“Dal momento che sappiamo che gli attentati si preparano qui, in Siria, nel nome della legittima difesa abbiamo l’obbligo di colpire l’Isis. E continueremo a farlo, qualunque sia la nazionalità di coloro che si trovano in quei campi per preparare attentati”.

Sempre in tema di attacchi mirati, sembra ancora una volta smentita l’uccisione di Abu Bakr al-Baghdadi. L’esercito iracheno affermava che, in un raid dell’aviazione di Baghdad, era stato colpito un convoglio di cui avrebbe fatto parte la vettura del leader dell’Isis, oltre al luogo in cui si teneva una riunione dei leader del movimento. Sembra confermata la morte di alcuni luogotenenti, ma di Baghdadi non c‘è al momento traccia.