This content is not available in your region

Cina: bombe inviate per posta 7 morti nel Guangxi, c'è un sospetto

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Cina: bombe inviate per posta 7 morti nel Guangxi, c'è un sospetto

Sette persone sono rimaste uccise in 15 esplosioni in contemporanea nella provincia cinese sudoccidentale del Guangxi.

Tra gli obiettivi, un ospedale e almeno un edificio del governo della città di Liucheng, alcune foto postate sui social network cinesi mostrano le devastazione di un palazzo di 5 piani e decine di persone ferite.

Secondo gli inquirenti che cercano un sospetto di 33 anni, L’uomo sarebbe una persona del posto. Le bombe sono state spedite per posta in piccoli pacchi.

La Cina ha sofferto per anni attentati sporadici contro gli uffici dei governi locali, soprattutto nelle zone rurali, contro espropriazioni di terreni o demolizioni forzate.