This content is not available in your region

Tir con 71 migranti morti: fermato in Ungheria un quinto sospetto

Access to the comments Commenti
Di Debora Gandini
euronews_icons_loading
Tir con 71 migranti morti: fermato in Ungheria un quinto sospetto

Nuovi sviluppi nell’inchiesta sul camion abbondanato in Austria, che conteneva 71 corpi senza vita di migranti. Fermato dalla polizia ungherese un quinto sospetto: un cittadino bulgaro. Intanto il tribunale ha deciso la detenzione cautelare di 30 giorni per i 4 uomini arrestati nei giorni scorsi. L’accusa è di traffico di essere umani.

La procura austriaca indaga invece sul ritrovamento dei cadaveri e su un altro tir fermato mentre trasportava 26 profughi fortunamente scampati alla morte. “Secondo quanto riferito dagli agenti tutti i migranti erano in pessime condizioni di salute. In particolare i 3 bambini piccoli. Uno ha soltanto un anno. C‘è stato bisogno di un aiuto professionale specializzato ecco perché è stata informata subito la Croce Rossa”, ha dichiarato il portavoce della polizia locale.

Vienna ha annunciato contromisure immediate: tolleranza zero con i trafficanti e rafforzamento dei controlli ai confini. Negli ultimi mesi si è registrato un afflusso crescente di rifugiati siriani al momento ospitati nel campo profughi a 20 chilometri a sud della capitale.