Tour de France: beffato Sagan ancora una volta, la 14a tappa è di Van Avermaet

Tour de France: beffato Sagan ancora una volta, la 14a tappa è di Van Avermaet
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Greg Van Avermaet scrive per la prima volta il suo nome nell’albo dei vincitori al Tour de France, imponendosi nella tredicesima tappa, la

PUBBLICITÀ

Greg Van Avermaet scrive per la prima volta il suo nome nell’albo dei vincitori al Tour de France, imponendosi nella tredicesima tappa, la Muret-Rodez da 198,5 km.

E’ una frazione abbastanza pianeggiante e tranquilla, se non fosse per il caldo torrido, con l’asfalto a oltre 40 gradi. I sei fuggitivi raggiungono un vantaggio massimo di 4’45”. I tre superstiti vedono vanificati i loro sforzi nei 400 metri finali, quando il plotone si rifà sotto prepotentemente. E’ quindi allo sprint che si decide tutto. Scattano Van Avermaet e Peter Sagan. Il belga della BMC Racing beffa il 25enne slovacco, strappandogli ancora il successo dalle mani. Il ciclista della Tinkoff-Saxo chiude infatti al secondo posto per la quarta volta in questa Grande Boucle. Completa il podio il belga Jan Bakelants.

La maglia gialla resta saldamente sulle spalle di Chris Froome che, come Vincenzo Nibali, Alberto Contador e Nairo Quintana, taglia il traguardo con soli 7’‘ di ritardo.

Sabato, la 14esima tappa: la Rodez-Mende. Una frazione impegnativa, soprattutto nella parte finale, con tre GPM in successione.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Il calcio francese diventa "green": Mbappé e gli altri viaggeranno (soprattutto) in treno

Via la cittadinanza francese a Karim Benzema, per i suoi legami con i Fratelli Musulmani?

Corsa ai centri di preparazione "olimpica": Parigi 2024 parte da... Lione