Ucciso il leader dell'Isil in Afghanistan

Ucciso il leader dell'Isil in Afghanistan
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Hafiz Saeed, leader dell’autoproclamato Stato Islamico in Afghanistan è stato ucciso da un attacco aereo statunitense condotto con droni. L’attacco è

PUBBLICITÀ

Hafiz Saeed, leader dell’autoproclamato Stato Islamico in Afghanistan è stato ucciso da un attacco aereo statunitense condotto con droni. L’attacco è stato messo a segno nella provincia di Nangarhar, al confine col Pakistan, dove Saeed si era riunito con una trentina di altri miliziani, tutti uccisi nell’operazione.
Pachistano di origine, Saeed faceva parte di un gruppo di leader taleban che aveva giurato fedeltà allo Stato islamico. L’Isil, che già controlla vaste aree di Siria e Iraq, sta cercando di imporre la sua presenza anche in Afghanistan.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Russia: uccisi due terroristi che organizzavano attacchi

Arrestato a Roma un uomo affiliato all'Isis: usava diverse identità per sfuggire alla cattura

Russia: operazione antiterrorismo in Daghestan, tre arresti