EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Parlamento greco, il giorno più lungo. Tsipras deve convincere i deputati a votare "si" al suo piano con i creditori

Parlamento greco, il giorno più lungo. Tsipras deve convincere i deputati a votare "si" al suo piano con i creditori
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il premier greco Alexis Tsipras ha lanciato un appello ai deputati del suo partito Syriza esortandoli ad appoggiare un accordo con i creditori del

PUBBLICITÀ

Il premier greco Alexis Tsipras ha lanciato un appello ai deputati del suo partito Syriza esortandoli ad appoggiare un accordo con i creditori del Paese per ottenere un terzo piano di salvataggio in cambio di riforme.

Intanto anche nel parlamento nazionale è battaglia e la discussione è molto lunga.

Il problema maggiore è la sinistra euroscettica di Syriza capeggiata dal ministro dell’Energia Panagiotis Lafazanis. Dopo la riunione, ha dichiarato che l’ultima proposta che sarà discussa all’Eurogruppo «non è in linea con il programma di Syriza e non dà le risposte giuste al Paese».

Per far passare il pacchetto in Parlamento, se la defezione di una parte del partito dovesse essere robusta – qualcuno parla già addirittura di una scissione – Tsipras potrebbe essere costretto a chiedere l’appoggio di una parte dell’opposizione.

In serata, per la prima volta, la piazza potrebbe essere contro Tsipras. A piazza Syntagma ad Atene potrebbero ritrovarsi i paladini del “no”, stavolta in funzione anti-primo-ministro.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Grecia, il nodo del debito: chi sono i principali creditori?

Parlamento greco, il giorno più lungo. Tsipras deve convincere i deputati a votare "si" al suo piano con i creditori

Ad Atene file ai bancomat e tensione, boom delle richieste di passaporti