EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

I fratelli Gasol vincono il premio Principessa delle Asturie

I fratelli Gasol vincono il premio Principessa delle Asturie
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Sono i fratelli Pau e Marc Gasol, barcellonesi, giocatori di basket negli Stati Uniti, i vincitori del premio Principessa delle Asturie per lo sport

PUBBLICITÀ

Sono i fratelli Pau e Marc Gasol, barcellonesi, giocatori di basket negli Stati Uniti, i vincitori del premio Principessa delle Asturie per lo sport. Il premio, giunto alla 35.a edizione, è stato assegnato a Oviedo, in Spagna.

“Accanto ai loro grandi trionfi con la Nazionale spagnola – ha detto il presidente della giuria Abel Antón Rodrigo -, hanno compiuto un’impresa storica. Per la prima volta nell’NBA, due fratelli rientrano nell’All Star Game, segno che hanno raggiunto lo zenit nel campionato di basket più competitivo del mondo”.

Pau Gasol, 35 anni, gioca nell’americana NBA con i Chicago Bulls. Marc, 30 anni, gioca anche lui nel campionato statunitense con i Memphis Grizzlies. I fratelli Gasol avevano già vinto il premio Principe delle Asturie nel 2006 in quanto membri della nazionale spagnola di basket. Sono entrambi campioni del mondo, due volte campioni d’Europa e due volte medaglia d’argento olimpica.
Sono dei veri giganti: 2.13 Pau e 2.16 Marc.
L’ex premio Principe delle Asturie è stato rinominato dall’anno scorso Principessa delle Asturie: da quando cioè Felipe è stato incoronato Re di Spagna, il premio ha preso il nome dell’erede al trono Leonor di Borbone.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La vittoria dei socialisti alle elezioni in Catalogna pone fine al predominio degli indipendentisti

Spagna: la strategia di Sánchez per rispondere alle accuse dell'opposizione

Spagna, la sinistra fa campagna elettorale sull'edilizia abitativa per conquistare i più giovani