This content is not available in your region

Yemen, nuovi raid contro ribelli Houthi. Almeno 15 i morti

Access to the comments Commenti
Di Debora Gandini
Yemen, nuovi raid contro ribelli Houthi. Almeno 15 i morti

Una decisione unanime quella della Lega Araba, Al summit di Sharm El Sheikh, in Egitto, via libera alla creare di una forza di intervento rapido: obiettivo contrastare ogni minaccia alla sicurezza, infiltrazioni terroristiche come quella dell’autoproclamato Stato Islamico e riportare la pace in paesi come Libia e Yemen.

Intanto, come annunciato dal re saudita Salman, proseguono senza sosta i raid contro i ribelli sciiti a Sanaa e in tutto lo Yemen. Almeno 15 i ribelli rimasti uccisi nei pressi della capitale. Mentre civili e diplomatici stranieri vengono fatti rimpatriare, carri armati sauditi si stanno spostando verso il confine per stanare i leader del movimento ribelle Houthi accusati di aver compiuto un vero e proprio colpo di stato.

Dal vertice è arrivato anche l’appello del segretario generale dell’Onu, Ban Ki-moon che ha fatto sapere che i negoziati rimangono l’unica possibilità per trovare una soluzione politica e prevenire un lungo confitto in Yemen.