EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Tunisia, colpo a brigada jihadista. Uccisa anche la presunta mente dell'attentato al Bardo

Tunisia, colpo a brigada jihadista. Uccisa anche la presunta mente dell'attentato al Bardo
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Khaled Chaib, questo il nome del leader della cellula Okba Ibn Nafaa. In tutto morti nove i sospetti terroristi.

PUBBLICITÀ

Sarebbe stato Khaled Chaib, conosciuto anche come Lokman Abou Sakher, leader della cellula Okba Ibn Nafaa, ad aver architettato l’attentato al museo del Bardo del 18 marzo scorso.

Assieme ad altri otto presunti terroristi è stato ucciso in un blitz compiuto dalle forze di sicurezza tunisine nella tarda serata di sabato.

“Abbiamo eliminato questa brigata, coinvolta in tutti gli attacchi terroristici che la Tunisia ha subito di recente” ha affermato il primo ministro Habib Essid.

Un colpo segnato, nella lotta al terrorismo, proprio alla vigilia della marcia di Tunisi. La brigata Okba Ibn Nafaa è considerata responsabile dell’uccisione di circa 60 tra militari e poliziotti, dal 2012 a oggi.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Tunisi, i leader e la gente comune in piazza per dire "siamo tutti Bardo"

Tunisia, l'ex presidente del parlamento comincia uno sciopero della fame

Migranti bloccati nel deserto, accordo tra Tunisia e Libia