EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Cinema: addio a Virna Lisi, bellezza splendente

Cinema: addio a Virna Lisi, bellezza splendente
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Il cinema italiano perde una grande protagonista. È morta Virna Lisi. L’attrice dalla bellezza splendente, aveva 78 anni. Premiata a Cannes, due

PUBBLICITÀ

Il cinema italiano perde una grande protagonista. È morta Virna Lisi. L’attrice dalla bellezza splendente, aveva 78 anni. Premiata a Cannes, due Davide di Donatello alla carriera, è stata interprete intensa al cinema e in tv.

Virna Lisi, nata ad Ancona nel 1936, è morta stamani nella sua casa romana, dopo aver scoperto, solo un mese fa, di avere una malattia
incurabile. Il figlio Corrado, che ha dato la notizia, ha detto che la madre si è spenta tranquillamente nel sonno.

Negli ultimi anni la sua presenza come attrice era stata più marcata nella televisione, prendendo parte a fiction Rai di grande successo e continuando ad essere figura di primo piano dello spettacolo.

Virna Lisi one of the most popular and best Italian actresses – RIP pic.twitter.com/Gre19I4pgB

— Patrizia Zavagnini (@Patty_od) December 18, 2014

Addio a Virna Lisi. Qui in una foto con #NinoManfredi in una scena tratta dal film "Le bambole", regia di Dino Risi pic.twitter.com/yXmxaoFvpC

— Musei in Comune Roma (@museiincomune) December 18, 2014

LUTTO NEL CINEMA ITALIANO: E' MORTA LA GRANDE VIRNA LISI http://t.co/uHqx4UgPFKpic.twitter.com/d2g6ORE0sU

— Dagospia (@_DAGOSPIA_) December 18, 2014

Addio a Virna Lisi, l'attrice che fece innamorare gli italiani [FOTO] http://t.co/CqIbe0ddDjpic.twitter.com/6Fy4OP0n3E

— la Repubblica (@repubblicait) December 18, 2014

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Elezioni europee 2024: il dibattito dei candidati fa tappa nei campi rom

Elezioni europee: la campagna elettorale davanti a "una birra con Nicola" Zingaretti

Papa Francesco agli Stati Generali della Natalità: "Necessarie scelte coraggiose"