Migrazioni, Mediterraneo mare di morte. UNHCR: "In meno di un anno 3400 vittime"

Migrazioni, Mediterraneo mare di morte. UNHCR: "In meno di un anno 3400 vittime"
Di Euronews Agenzie:  Ansa, Afp, Reuters
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

L'Agenzia Onu per i rifugiati rivela cifre agghiaccianti. L'Europa diventa sempre più una fortezza irraggiungibile per chi scappa da fame e guerre

PUBBLICITÀ

Dall’inizio dell’anno almeno 3.419 migranti hanno perso la vita nel Mediterraneo cercando di raggiungere l’Europa. Per l’UNHCR, agenzia dell’Onu per i rifugiati, si tratta di un bilancio record.

Nel 2014 più di 207.000 persone hanno cercato di scappare da povertà e da guerre attraversando il Mediterraneo: tre volte di più del precedente record del 2011.

L’UNHCR critica anche l’atteggiamento degli stati, che “si concentrano sul far restare fuori dalle loro frontiere i migranti, più che sul rispettare il loro diritto di asilo”.

A ottobre si è concluso il programma italiano Mare Nostrum, che ha soccorso e salvato decine di migliaia di persone ma che non ha trovato il sostegno degli altri paesi europei, ora sostituito da Triton, il cui dispositivo si limita a pattugliare le coste.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

È morto Roberto Cavalli, lo stilista fiorentino aveva 83 anni

Esplosione a Suviana: trovati tutti i dispersi, sette i morti

Esplosione di Suviana, trovato il corpo del terzo disperso: i morti salgono a sei