All rights reserved.

La Polizia israeliana attacca gli ebrei ultraortodossi a Gerusalemme est

La Polizia israeliana ha attaccato gli ebrei ultraortodossi nel quartiere Mea Shearim di Gerusalemme est, durante un raid per rimuovere bandiere e cartelli palestinesi che mostravano solidarietà con i palestinesi.

La Polizia israeliana ha attaccato gli ebrei ultraortodossi nel quartiere Mea Shearim di Gerusalemme est, durante un raid per rimuovere bandiere e cartellipalestinesi che mostravano solidarietà con i palestinesi.

Il video di un gruppo di attivisti locali mostra un poliziotto che sbatte a terra un uomo in un attacco apparentemente non provocato. 

Mostra anche un altro uomo che viene afferrato dallo stesso poliziotto e sbattuto contro una porta.

Mea Shearim è un quartiere abitato principalmente da ebrei Haredi, che spesso si oppongono al sionismo, alcuni dei quali non riconoscono lo Stato israeliano per motivi religiosi.

L’attacco contro Israele del 7 ottobre da parte del gruppo militante palestinese Hamas a Gaza, che ha ucciso 1.400 israeliani e ne ha visti presi 229 in ostaggio, è stato seguito anche da repressioni nei quartieri palestinesi di Gerusalemme est e raid mortali in tutta la Cisgiordania.

Oltre 110 palestinesi sono stati uccisi da soldati o coloni israeliani in Cisgiordania, mentre le Forze israeliane stanno conducendo bombardamenti senza precedenti su Gaza che hanno ucciso oltre 9.000 persone, oltre il 40% delle quali bambini.

Ultimi Video