Sciopero dei trasporti di 4 ore: disagi da Torino a Napoli

sciopero dei trasporti a Roma
sciopero dei trasporti a Roma Diritti d'autore ANDREAS SOLARO/AFP or licensors
Di Greta Ruffino
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Nuova giornata di proteste e disagi in Italia per lo sciopero del trasporto pubblico locale. La manifestazione dura 4 ore dopo l'intervento del ministro Salvini. Protestano i sindacati e si teme l'effetto 'bus lumaca'

PUBBLICITÀ

Nuova giornata di scioperi per il trasporto pubblico in Italia. Bus, metro e treni si fermano per quattro ore dalle 9 alle 13. La protesta, indetta inizialmente dai sindacati per 24 ore, è stata precettata da Matteo Salvini, si tratta del quarto intervento da parte del ministro. I disagi sono previsti in tutte le grandi città d'Italia, da Torino a Napoli, da Milano a Roma. In alcuni casi i disagi potrebbero potrarsi oltre le 13 a causa dei cosiddetti bus lumaca, ossia con i mezzi in strada guidati a rilento per tutto il giorno.

Lo sciopero di oggi è stato indetto dai sindacati di base Usb Lavoro Privato, Cobas e Cub Trasporti che avevano proclamato un'agitazione di 24 ore neltrasporto pubblico locale,  dopo che lo stesso sciopero era stato indetto per il 27 novembre scorso, ma in seguito  alla precettazione di Salvini anche in quell'occasione, i sindacatilo avevano posticipato al 15 dicembre, solo per vederselo nuovamente sforbiciato dal vicepremier e ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture.

"Aver rispetto del diritto di sciopero ma ricordare che non si può avere uno sciopero del trasporto pubblico locale una settimana si e una settimana no che lascia a piedi milioni emilioni di persone", ha detto Salvini. "Quindi sciopero di quattro ore, ma lasci andare a lavorare tutti gli altri", ha sottolineato il ministro nel suo intervento giovedì 14 dicembre alla presentazione del libro: 'Fatti per unire. Ponti nell'arte tra Messina, Roma, Genova e il fiume Kwai', in cui ha parlato, in particolare, del Ponte sullo Stretto.

Le motivazioni dello sciopero dei trasporti

I sindacati hanno motivato la protesta dicendosi contrari alla scelta del ministero dei Trasporti di ridurre l'orario dello sciopero e chiedendo un aumento degli stipendi, una riduzione dell'orario di lavoro a 35 ore settimanali, un potenziamento della sicurezza dei dipendenti del trasporto pubblico e il blocco delle privatizzazioni. 

Usb conferma lo sciopero di 24 ore

L'Usb ha comunque annunciato che disubbidirà, andando avanti con lo sciopero di 24 ore. "È un atto politico dell'organizzazione sindacale, ritenuto necessario per tentare di fermare l'ormai evidente attacco al diritto di sciopero", ha affermato il sindacato, specificando, però, che la disobbedienza "non coinvolgerà i lavoratori", che rischierebbero sanzioni fino a mille euro. "Salvini continua a concentrarsi sul sindacato invece di riconoscere l'assoluta e brutale indisponibilità delleparti datoriali", hanno commentato i sindacati di base, che avevano fatto un ricorso d'urgenza al Tar del Lazio contro l'ordinanza. 

Respinto il ricorso alla precettazione di Salvini

Il Tribunale amministrativo ha però respinto il ricorso, rimandando "la trattazione del tema al 10 gennaio". Il Presidente della terza sezione del Tar del Lazio ha respinto la domanda cautelare delle associazioni sindacali. I decreti del Tar hanno tenuto conto dei disagi che sarebbero stati causati all'utenza da un'astensione di ventiquattro ore, nonché dei rischi per la pubblica incolumità, che si sarebbero potuti verificare in determinate zone del Paese, a causa delle prevedibili avverse condizioni atmosferiche.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Sciopero dei medici: a rischio oltre un milione di prestazioni, manifestazioni in tutta Italia

No alla legge di bilancio, sciopero generale in Italia: a Roma adesione alta, sindacati soddisfatti

Sciopero dei mezzi: un lunedì nero (ma non troppo)