European Sleeper, il treno notturno che collegherà Berlino ad Amsterdam e Bruxelles

Gli scompartimenti di un treno European Sleeper
Gli scompartimenti di un treno European Sleeper Diritti d'autore Wagon Service s.r.o. | European Sleeper
Di Angela Symons
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Da capotreno ad amministratore delegato: Euronews ha incontrato l'olandese che ha creato European Sleeper, il treno notturno europeo

PUBBLICITÀ

“Sono più di 20 anni che sogno di avere la mia compagnia ferroviaria”, afferma Elmer van Buuren, co-fondatore di European Sleeper. Il sogno dell'imprenditore olandese sta finalmente per realizzarsi. La prossima settimana, la compagnia di treni notturni che ha co-fondato nel 2021, European Sleeper, partirà per il suo primo viaggio tra Berlino e Bruxelles.

Sfruttando la crescente passione degli europei per i treni, Elmer e il suo socio in affari Chris Engelsman hanno intravisto un'opportunità e hanno deciso di coglierla.

Quali sfide ha dovuto superare European Sleeper?

Pur avendo 16 anni di esperienza nel settore ferroviario, creare da zero una compagnia di treni notturni non è stata un'impresa facile.

"È molto difficile e impegnativo istituire un servizio ferroviario internazionale", afferma Elmer, che un tempo lavorava come capotreno nelle ferrovie olandesi. Da allora ha ricoperto ruoli nella gestione di progetti ferroviari, nel controllo del traffico e nella consulenza.

Orari transfrontalieri

In particolare, "il coordinamento tra i paesi è davvero, davvero complesso". In ogni Paese ci sono diverse organizzazioni responsabili dell'orario, spiega. Anche i lavori sui binari non sono coordinati e, poiché sono generalmente programmati di notte, spesso creano confusione. "Cerchiamo di essere davvero trasparenti e di tenere tutti aggiornati [quando ci sono cambiamenti]", afferma Elmer.

I treni occupano molto spazio in un parcheggio

Oltre ai problemi di programmazione, gli operatori devono fare i conti con dove parcheggiare, riparare e pulire i treni quando non sono in uso durante il giorno. "Deve esserci una strategia chiara se vogliamo attirare più persone a prendere il treno anziché un aereo o un'auto", afferma Elmer. "Significa che dobbiamo mettere molti più treni sui binari, ma significa anche che abbiamo bisogno di molto più spazio per servirli". Per lui, sono necessari maggiori investimenti nella manutenzione delle infrastrutture, "ed è responsabilità degli Stati membri in Europa far sì che ciò accada".

Da dove proviene il denaro?

Trovare finanziamenti non è sempre stato facile. "Siamo una startup... quindi non abbiamo una grande esperienza di gestione dei treni da molti anni", afferma Elmer. "Si tratta di una situazione molto rischiosa per eventuali finanziatori".

Guadagnare investimenti a lungo termine è ancora più difficile, spiega Elmer, che ha scelto di utilizzare il crowdfunding per finanziare la sua impresa. Nel maggio 2021, European Sleeper ha raccolto € 500.000 di seed capital vendendo azioni a più di 350 piccoli investitori. In un nuovo round poco prima dell'estate 2022, ha venduto azioni per un valore di 2.000.000 di euro a 1.400 nuovi investitori.

Ora, Elmer conta sull'aiuto dell'UE per affrontare i blocchi stradali tra gli Stati membri.

"Serve un accordo quadro transfrontaliero che garantisca uniformità", aggiunge Elmer.

European Sleeper
European SleeperEuropean Sleeper

In che modo European Sleeper fa le cose in modo diverso?

European Sleeper fa parte dei pochi operatori che forniscono treni notturni in tutta Europa.

In testa al gruppo c'è l'austriaco Nightjet, seguito dallo svedese Snälltåget. Dalla Francia arriveranno i "Midnight trains", i treni di mezzanotte, nel 2025.

“Naturalmente siamo concorrenti per definizione”, afferma Elmer, “ma lavoriamo insieme anche perché stiamo affrontando le stesse sfide. Sappiamo anche che nessuno di noi può servire l'intero continente da solo. Quindi, in sostanza, direi che siamo concorrenti amichevoli”.

European Sleeper intende distinguersi nell'esperienza offerta al cliente e nel processo di prenotazione. L'azienda spera infatti di rendere disponibile la vendita dei biglietti attraverso il maggior numero possibile di canali di vendita: la difficoltà di prenotare i treni rispetto ai voli è una delle maggiori barriere per i viaggiatori.

"Al momento stiamo anche lavorando su Interrail", afferma Elmer. "Pensiamo che sarà disponibile molto presto". 

L'azienda sta anche lavorando per rendere la propria piattaforma di prenotazione intuitiva e focalizzata sul cliente. "Penso che abbiamo un piccolo vantaggio nel partire da zero, perché significa che possiamo avere un po' più di libertà nella creazione", afferma Elmer.

Cosa puoi aspettarti quando viaggi su European Sleeper?

European Sleeper offre tre classi. I vagoni letto, l'opzione più comoda, costano minimo 129 € a persona per un viaggio di andata e ritorno da Berlino a Bruxelles. Ciò include la colazione appena prima di raggiungere la destinazione. Sono dotati di cuccette per un massimo di tre persone, più un lavabo e una zona salotto.

Piccoli gruppi e famiglie possono prenotare cuccette (da 89€ a persona, colazione inclusa), con scompartimenti per quattro o sei persone. I viaggiatori in economy possono optare per un posto (a partire da 59€), con sei per scompartimento.

PUBBLICITÀ
Wagon Service s.r.o. | European Sleeper
Gli scompartimenti di un treno European SleeperWagon Service s.r.o. | European Sleeper

Anche se inizialmente il catering sarà limitato, la colazione sarà fornita per i passeggeri in cuccetta. A bordo saranno disponibili anche alcune bevande e snack. "Stiamo pensando di implementare una carrozza ristorante anche a breve termine, ma non sarà disponibile fin dall'inizio", afferma Elmer.

Inizialmente i treni circoleranno da Bruxelles a Berlino tre volte a settimana il lunedì, il mercoledì e il venerdì sera, con il viaggio di ritorno il martedì, il giovedì e la domenica.

Chi dovrebbe viaggiare su European Sleeper?

Sebbene i treni notturni tendano ad essere più costosi dei voli economici, stanno lentamente ma inesorabilmente diventando più convenienti. Combinare il viaggio con un pernottamento non è solo un modo intelligente per risparmiare tempo, ma anche sui costi di alloggio.

"Penso che le persone che prendono il treno notturno siano viaggiatori intelligenti che capiscono che puoi usare la notte per viaggiare", afferma Elmer. "Poiché stai dormendo, non ti accorgi davvero della distanza che stai percorrendo allo stesso tempo."

I potenziali clienti sono dunque sia i viaggiatori d'affari che i turisti di tutte le età. "Ovviamente maggiore è la privacy e il comfort che desideri, maggiore sarà il prezzo del biglietto.” I viaggiatori in economia possono optare per la classe seduta per risparmiare denaro.

PUBBLICITÀ

"Rispetto al prezzo di un hotel più un biglietto del treno, penso che il treno notturno abbia un prezzo molto competitivo", afferma Elmer. “Se sei seduto su un autobus ovviamente è più economico, ma non ottieni la stessa esperienza.”

Quali sono le prospettive per European Sleeper?

European Sleeper prevede di estendere la sua rotta Bruxelles-Berlino a Praga nella primavera del 2024.

La società sta già lavorando a un altro progetto che collega Amsterdam, Bruxelles e Barcellona. Il lancio è previsto per la primavera del 2025 e servirà anche il nord e il sud della Francia, inclusa Lille.

European Sleeper
Le prossime rotte di European SleeperEuropean Sleeper

"Quindi sarà un collegamento che potrà essere utilizzato dai Paesi Bassi, dal Belgio e dal Regno Unito per viaggiare in Provenza, in Costa Azzurra e a Barcellona", afferma Elmer.

Questo servizio è stato selezionato dalla Commissione Europea come uno dei 10 progetti pilota che mirano a migliorare i viaggi in treno e ridurre drasticamente le emissioni in tutta Europa.

PUBBLICITÀ

European Sleeper lancia il suo primo servizio, da Berlino a Bruxelles via Amsterdam, giovedì 25 maggio 2023. L'ambizione dell'azienda è introdurre un nuovo collegamento ferroviario ogni anno.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Napoli entra nella top 10 delle migliori stazioni ferroviarie europee: ecco la classifica

Le 5 migliori spiagge europee raggiungibili in treno

Fuori dai sentieri battuti. Ecco le perle nascoste della Spagna