Stanchi dei luoghi sovraffolati? Ecco le alternative per le vostre vacanze

Per sfuggire alla folla che si accalca ad Amsterdam, Leiden è una valida alternativa
Per sfuggire alla folla che si accalca ad Amsterdam, Leiden è una valida alternativa Diritti d'autore Canva
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Venezia, Barcellona, le Dolomiti e Amsterdam sono meravogliose ma troppo affollate? Ecco alcune alternative altrettanto suggestive

PUBBLICITÀ

Sono sempre più le località turistiche europee a ribellarsi di fronte al sovraffollamento, soprattutto in alta stagione. Da Amsterdam a Venezia, molte delle destinazioni più popolari del continente stanno cercando di scoraggiare almeno in parte i turisti, a volte imponendo restrizioni.

Il Trentino Alto Adige è l'ultima regione italiana ad aver introdotto regole ad hoc. All'inizio di questa settimana, l'assessore al Turismo della provincia autonoma di Bolzano, Arnold Schuler, ha dichiarato che il territorio che ospita le Dolomiti ha "raggiunto il limite" di visitatori che è in grado gestire.

Il sovraffollamento può trasformare in effetti un paradiso in un inferno. Ma non preoccupatevi: in realtà ci sono molte possibilità per evitare di ritrovarsi in mezzo alla calca. Ecco una serie di alternative che potrebbero fare al caso vostro.

Per la vita notturna e i caffè: scambiate Amsterdam con Leida

Se volete evitare le orde di turisti, anziché ad Amsterdam recatevi nella città di Leida. La piccola città vanta corsi d'acqua tortuosi, affascinanti case a schiera e splendidi pub, senza i milioni di visitatori che frustrano gli abitanti della città olandese. Percorrete le strade alberate in bicicletta, esplorate i 28 chilometri di canali (attraversati da 88 ponti) o sorseggiate una birra in un pub locale.

Leida è rinomata per la sua università, la più antica dei Paesi Bassi, e la presenza studentesca fa sì che i bar e i caffè siano sempre pieni. Inoltre, se avete voglia di un viaggio nella grande città, ci sono frequenti treni diretti per Amsterdam e Rotterdam.

Provate le montagne della Slovenia anziché il Nord Italia

Canva
La Slovenia può essere una valida alternativa alle DolomitiCanva

Nel 2022, ben 34 milioni di turisti hanno visitato la piccola regione del Trentino Alto Adige, nel Nord Italia. Già da anni, le autorità hanno disposto limitazioni di accesso al Lago di Braises, uno dei siti più popolari della regione. Ma perché non evitare la ressa e visitare invece le vicine Alpi Giulie

Questa imponente catena montuosa si estende fino alla Slovenia e vanta alcuni dei paesaggi più pittoreschi d'Europa, dal lago cristallino di Bohinj alle cime innevate. Nel Parco Nazionale del Triglav è possibile campeggiare. Tra i siti più popolari ci sono Danica, Korita e Jezero. E se un soggiorno nella natura non fa per voi, nella regione ci sono anche molti hotel di lusso.

Più a Sud, lontano dalle montagne, si può visitare la foresta di Krokar, un bosco di faggi di 75 ettari sopravvissuto all'era glaciale. Il sito, patrimonio dell'Unesco, è uno degli ultimi luoghi in Europa in cui orsi, lupi e linci si aggirano in libertà.

Evitate gli ingorghi della Costiera Amalfitana e rilassatevi in Calabria

Canva
La Calabria offre paesaggi straordinariCanva

La Costiera Amalfitana è nota per il suo mare turchese e le sue ville colorate, ma anche per i moltissimi turisti che affollano con le loro auto le sue strade strette e tortuose. La "Costa Viola", che si estende da Palmi a Bagnara, all'estremità inferiore della terraferma italiana, offre un'alternativa meno affollata ma altrettanto suggestiva. Il nome è dovuto allo spettacolare colore riflesso dall'acqua in alcune ore del giorno.

Una strada costeggia il mare, passando accanto al vulcano di Stromboli. La Riviera dei Cedri, la Costa degli Dei e la Costa Viola si affacciano sullo scintillante Mar Tirreno e offrono numerosi punti di balneazione da esplorare.

Le montagne e le pinete di Palmi offrono invece ai visitatori aria fresca e antichi percorsi a piedi che si snodano attraverso un incredibile paesaggio. E se siete appassionati di immersioni, c'è un famoso centro di diving da cui potrete esplorare i fondali della Costa Viola.

Per gustare deliziose tapas senza troppa folla, provate San Sebastian anziché Barcellona

La capitale catalana Barcellona offre un'intensa vita notturna, un'architettura incredibile e cibo delizioso. Ma con quasi 32 milioni di visitatori all'anno, molti abitanti non sopportano più le folle di turisti. La città ha imposto per questo un limite alle dimensioni dei gruppi e ha vietato l'uso di megafoni da parte delle guide.

Rimanendo in Spagna, ma spostandosi più a Nord, provate allora San Sebastian, nei Paesi Baschi. Questa città è famosa per le sue tapas pintxo, servite nei bar tradizionali del centro storico.

Assaggiate alcuni dei piatti locali in uno dei tanti ristoranti della città, che complessivamente possono offrire ben 18 stelle Michelin. La cucina basca si basa su ingredienti provenienti dal Mar Cantabrico e da fattorie e orti locali, con un'offerta molto varia.

Sostituite le affollate spiagge spagnole con i tesori nascosti dell'Europa orientale

Canva
Dhërmi è una delle spiagge più popolari in AlbaniaCanva

Diverse isole spagnole hanno recentemente espresso la loro frustrazione per l'afflusso di turisti britannici. L'isola spagnola di Lanzarote si è dichiarata "zona satura di turisti", mentre Mallorca ha intenzione di fissare un tetto massimo di 430mila posti letto per turisti in tutta l'isola.

Ma ci sono molte opzioni per i viaggiatori in cerca di sole al di là della Spagna. L'Albania vanta 450 chilometri di coste meravigliose, molte delle quali sono molto poco visitate. La Riviera albanese va da Vlorë a Ksamil, dove si trovano acque turchesi e tre piccole isole raggiungibili a nuoto.

La costa è costellata di pinete e sabbie dorate. Se cercate qualcosa di più vivace, visitate invece Dhërmi, una delle spiagge più lunghe e note dell'Albania.

Gli amanti dell'arte dovrebbero andare a Genova invece che a Venezia

Venezia è afflitta da un grave problema sovraffollamento. Le calli sono spesso intasate dalle gondole che trasportano i turisti, e i prezzi vertiginosi degli affitti sta facendo scappare gli ultimi residenti. Le autorità stanno sperimentando numerose misureper tentare di risolvere il problema, ma milioni di persone continuano a presentarsi ogni anno.

PUBBLICITÀ

Per qualcosa di diverso, ma di altrettanto piacevole, provate allora Genova, nell'Italia nord-occidentale. La città portuale non ha canali, ma ha gli stessi stretti vicoli medievali. Come a Venezia, gli amanti della cultura avranno l'imbarazzo della scelta. La piccola città è ricca di musei, molti dei quali si trovano in edifici antichi, belli quanto i capolavori che ospitano. Visitate in particolare i Musei di Strada Nuova, costituiti da tre palazzi vicini, e ammirate le opere dei maestri genovesi a Palazzo Spinola.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Alla scoperta della Bosnia, una meta turistica sempre più richiesta

Le 5 migliori spiagge europee raggiungibili in treno

Viaggiare senza prendere l'areo: le nuove tratte ferroviarie Ue