Memphis, patria del soul e città simbolo del movimento per i diritti civili

Memphis, patria del soul e città simbolo del movimento per i diritti civili
Diritti d'autore  Euronews   -  
Di Tim Gallagher

Prima puntata della nostra nuova serie, dedicata alla storia dei diritti civili negli Stati Uniti. Ad accompagnarci in questo viaggio "on the road", nel Sud del Paese, è lo scrittore e fotografo britannico Johny Pitts. Prima tappa: Memphis.

Patria di Elvis e culla delle lotte per i diritti civili: a Memphis il matrimonio tra soul e militanza politica

Memphis, nel Tennessee, è la patria di Elvis Presley e una tappa fondamentale dell'itinerario dei diritti civili nel Sud degli Stati Uniti. Lo status di Memphis come palcoscenico del movimento per i diritti civili e come terreno fertile per la musica è ben consolidato. La città, adagiata sul fiume Mississippi, ospita lo Stax Museum of American Soul, che rende omaggio alla musica soul e ai suoi legami con il movimento per i diritti civili.

Stax: quattro lettere, un'etichetta e una scuderia di grandi nomi

L'etichetta Stax, che dà il nome al museo, ha prodotto artisti come Otis Redding, Mavis Staples e Albert King: il museo celebra questa eredità e la storia della lotta per i diritti civili negli Stati Uniti raccontata dalla musica soul. "Il soul descrive il dolore, l'ingiustizia, le speranze, i sogni, le delusioni: c'è tutto in quella musica - dice Deanie Parker dello Stax Museum of American Soul -. Tutto ciò che rappresenta i diritti civili è qui".

Euronews
Lo Stax Museum of American Soul rende omaggio alla musica soul e ai suoi legami con il movimento per i diritti civiliEuronews

Beale Street: casa della musica e culla di Elvis e B.B. King

La Stax era famosa per essere un'etichetta discografica in cui gli americani di tutte le etnie potevano lavorare insieme, legati dall'amore per la musica. Beale Street è una via leggendaria di Memphis, emblema del melting pot di culture della città. Elvis ha iniziato qui, così come B.B. King, che ha dato il suo nome a un locale sulla strip, tuttora aperto.

60 anni di lavoro sulla cultura afroamericana: l'obbiettivo di Erenst Withers sulla vita notturna di Beale Street

La vita notturna di Beale Street è stata documentata dal dottor Ernest Withers, che ha fotografato bar e locali notturni nell'ambito di un progetto di 60 anni sulla cultura afroamericana. Il suo lavoro è ora conservato presso il Withers Collection Museum and Gallery.

"Questa strada rappresenta un luogo in cui il colore della pelle non era una barriera, perché il divertimento era l'elemento che univa tutti", afferma Rosalind Withers, figlia del dottor Ernest Withers e proprietaria della collezione.

Euronews
La vita notturna di Beale Street è stata documentata da Ernest Withers con un progetto fotografico che si è snodato su oltre 60 anniEuronews

Martin Luther King a Memphis

Forse nessun luogo collega Memphis al movimento per i diritti civili più del Lorraine Motel, luogo del tragico assassinio di Martin Luther King Jr. nel 1968. L'opera e la vita di King, che il giorno della sua morte si trovava a Memphis per sostenere gli operai della nettezza urbana in sciopero, sono celebrate nell'odierno Museo nazionale dei diritti civili, situato sul sito del Lorraine Motel.

"La nostra missione è proteggere e preservare l'eredità del dottor King - afferma Faith Morris, Chief Marketing and External Affairs Offcier del museo -. La gente deve capire cosa ha significato la sua presenza a Memphis. Questo non è un memoriale, ma un luogo di ispirazione".