This content is not available in your region

Città intelligenti per abitanti in buona salute: è la Società 5.0 voluta dal Giappone

Di Charlotte Kan
euronews_icons_loading
Città intelligenti per abitanti in buona salute: è la Società 5.0 voluta dal Giappone
Diritti d'autore  euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

Il Giappone punta a creare un nuovo tipo di società intelligente basata sul fattore umano. La chiamano Società 5.0. In quest'edizione di Sci-Tech andiamo a scoprire due città giapponesi che hanno adottato le ultime tecnologie per risolvere i problemi e migliorare il benessere dei loro abitanti.

Condividere i propri dati per migliorare lo stile di vita di tutti

Aizuwakamatsu, storica città dei samurai situata nella prefettura di Fukushima, ospita 118 mila residenti.

Nel polo per l'innovazione di Fukushima un gruppo di partner sta sviluppando una "piattaforma Smart City", un modello che sperano di poter poi estendere al resto del Giappone e oltre.

La piattaforma raccoglie dati da oggetti connessi, come pagamenti effettuati dal cellulare o il consumo dell'elettricità, per condividerli con amministrazioni, industrie e università. L'obiettivo è di creare una serie di servizi per città intelligenti: ridurre le spese, consentire ai genitori di monitorare i progressi scolastici dei figli o inviare aggiornamenti in tempo reale sull'attività dello spazzaneve.

Nakamura Shojiro, condirettore dell'Accenture Innovation Centre, descrive così la piattaforma: "I cittadini condividono i propri dati con la regione attraverso un sistema chiamato 'Opt-In'. Ad esempio, nell'ambito di un progetto dei servizi sanitari, i dati personali o i dati dell'ospedale potrebbero essere inviati alla regione, che li analizzerà e, in cambio, fornirà raccomandazioni su come rimanere in buona salute".

Euronews
La piattaforma su cui condividere le informazioniEuronews

"Opt-In" implica che i dati vengono raccolti con il consenso dei cittadini. Sul portale web creato per la città sulla base della piattaforma, è possibile condividere ogni tipo di informazione.

Un residente, per esempio, ha accettato di condividere le informazioni registrate dal suo smart watch nell'ambito di un progetto pilota sulla salute. Per lui, è "Un bene che i miei dati medici, in quanto uomo di 62 anni, possano essere utili per persone della stessa generazione".

E oltre a contribuire alla ricerca scientifica, può utilizzare i suoi dati per apportare modifiche al suo stile di vita. come conferma Takahashi Miki di Arise Analytics, azienda partner del progetto: "Al termine di questa sperimentazione, l'89 per cento delle persone che hanno utilizzato il servizio ha ammesso di aver cambiato comportamento per quanto riguarda la salute".

Puntare sul benessere per attirare abitanti

Ci dirigiamo ora verso la città di Arao, sull'isola di Kyushu, popolata da 52 mila abitanti. Qui le ex miniere di carbone del complesso di Miike fanno oggi parte della lista Unesco del patrimonio mondiale dell'umanità.

Dopo la chiusura delle miniere, alla fine degli anni Novanta, la città ha visto la sua popolazione diminuire rapidamente: migliaia di residenti se ne sono andati, e l'esodo sta accelerando. L'ippodromo, chiuso nel 2012, presto lascerà il posto a una nuova smart city con nuove opportunità per la città e i suoi residenti. Un'area di 35 ettari dedicata al benessere dei suoi abitanti, grazie alla quale Arao spera di attrarre un migliaio di persone.

Nel frattempo, la città ha lanciato diverse iniziative "smart", come l'app per condividere il taxi che calcola, grazie all'intelligenza artificiale, la distanza ottimale fra i luoghi di partenza e di destinazione degli utenti, in modo da tagliare i costi. Un utente elogia il servizio: "Prima che esistesse questo taxi, prendevo l'autobus, ma la fermata era a mezzo chilometro di distanza, e per me era faticoso camminare fino alla fermata dell'autobus". La sua compagna di viaggio aggiunge: "Costa circa la metà di un taxi normale, è molto utile".

Euronews
Lo "specchio del benessere" intelligenteEuronews

Un altro progetto pilota è uno "specchio del benessere". in grado di misurare dati come il battito cardiaco, l'età o anche l'umore, dando punteggi sulla salute, l'allegria o la gentilezza. Su queste basi, lo specchio può dare consigli, come fare più sport o rilassarsi.

Un'applicazione pratica dell'intelligenza artificiale per aiutare a vivere una vita più sana, più felice e più longeva.

Con questo nuovo modello di sviluppo sociale, il Giappone intende contribuire al raggiungimento degli Obietti Onu per lo sviluppo sostenibile.