EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Ucraina, sindaco di Kharkiv: "Dobbiamo chiudere i cieli sopra la città"

Il sindaco di Kharkiv Ihor Terekhov
Il sindaco di Kharkiv Ihor Terekhov Diritti d'autore Donogh McCabe
Diritti d'autore Donogh McCabe
Di Johanna UrbancikLiv Stroud, Denys Glushko
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied
Questo articolo è stato pubblicato originariamente in inglese

Euronews ha parlato con il sindaco di Kharkiv, Ihor Terekhov, durante la conferenza sulla ricostruzione dell'Ucraina a Berlino: la testimonianza dei giorni sotto le bombe russe a maggio e le speranze della città per il futuro

PUBBLICITÀ

Il sindaco di Kharkiv, Ihor Terekhov, ha dichiarato a Euronews che la situazione nella seconda città dell'Ucraina rimane critica.

"Purtroppo la situazione è complicata, purtroppo abbiamo attacchi ogni giorno. Ogni giorno sentiamo esplosioni, ci sono morti e feriti e la distruzione è enorme. Il nemico bombarda Kharkiv tutti i giorni", ha spiegato il sindaco durante la conferenza sul futuro dell'Ucraina la scorsa settimana a Berlino.

L'esercito ucraino sta gradualmente allontanando le truppe russe dall'oblast' di Kharkiv, ha dichiarato il 17 giugno il presidente Volodymyr Zelensky.

La cosa migliore di Kharkiv sono i suoi cittadini
Ihor Terekhov
Sindaco di Kharkiv

Sindaco, bisogna sostenere la salute mentale degli ucraini di Kharkiv

Terekhov è nato a Kharkiv e, ora che è sindaco della città, chiede di "lavorare insieme per proteggerla e ricostruirla per riportare la vita alla normalità, come era prima della guerra" ha detto ai microfoni di Euronews.

Nell'offensiva di maggio sulla città, che è molto vicina al confine con la Federazione Russa, sono stati usati missili, bombe e droni che hanno colpito infrastrutture energetiche e aree civili. I raid aerei, durati in media 16 ore al giorno, hanno avuto un effetto profondo sulla salute mentale dei residenti per Terekhov.

"Diamo passaggi gratuiti alle persone e accompagniamo i bambini a scuola. Stiamo facendo tutto il possibile per migliorare il loro stato emotivo, in modo che non si sentano isolati" ha assicurato il sindaco.

I bambini di Kharkiv sono peraltro senza scuola dall'invasione del febbraio 2022. In risposta, la città ha costruito la prima scuola sotterranea, permettendo a circa 900 alunni di studiare in sicurezza e senza interruzioni.

"Non voglio però che i nostri figli studino sottoterra. Non voglio che Kharkiv diventi clandestina. Ma al momento non abbiamo altra scelta", ha detto Terekhov.

Sindaco di Kharkiv: in Ucraina è in corso una nuova mobilitazione militare

Dopo oltre 800 giorni di guerra, l'Ucraina ha bisogno più che mai di armi e di soldati, tanto da avere abbassato ad aprile l'eta di leva per gli uomini da 27 a 25 anni.

Questa misura dovrebbe aggiungere circa 50mila truppe, ma è una frazione delle 500mila truppe aggiuntive che servirebbero.

Secondo Terekhov, la mobilitazione è in corso. "Ricordo i primi giorni di guerra, quando c'era la fila ai centri di reclutamento militare, quando c'era la fila per ricevere le armi. Oggi la gente si è mobilitata e i centri di reclutamento militare se ne stanno occupando", ha spiegato.

Come il presidente ucraino, il sindaco di Kharkiv ha chiesto sistemi di difesa aerea, come per esempio i Patriot americani. "Dobbiamo chiudere i cieli sopra la città", è necessario, ha concluso Terekhov.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Il segretario della Nato Stoltenberg incontra Biden alla Casa Bianca, colloquio su Ucraina e difesa

Caldo estremo in Centro Italia, Croazia e Spagna: persiste il maltempo in Lombardia

Accordo tra Germania e Giappone su sviluppi economici e difesa