Accordo fra i Paesi dell'Ue sulla riforma del mercato dell'elettricità

Una torre di trasmissione si erge su un campo alla periferia di Francoforte, in Germania, mentre il sole sorge il 6 giugno 2023\.
Una torre di trasmissione si erge su un campo alla periferia di Francoforte, in Germania, mentre il sole sorge il 6 giugno 2023\. Diritti d'autore Michael Probst/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied
Questo articolo è stato pubblicato originariamente in inglese

I ministri dell'energia dei Paesi dell'Ue hanno raggiunto un accordo sulla riforma del mercato dell'elettricità, volta a proteggere i consumatori dalla volatilità dei prezzi e accelerare la diffusione delle energie rinnovabili

PUBBLICITÀ

I colloqui erano bloccati da tempo a causa di uno stallo tra Francia e Germania sui cosiddetti "Contratti per differenza", che consentirebbero ai governi di prelevare gli extraprofitti dai produttori di energia quando i prezzi aumentano.

"Abbiamo raggiunto un accordo che sarebbe stato inimmaginabile solo un paio di anni fa", ha dichiarato ,
Teresa Ribera
Ministra spagnola della Transizione ecologica della Spagna

Lo scontro e il compromesso

La Francia voleva che il finanziamento dell'energia nucleare, molto rilevante nel Paese, fosse inclusa nei Contratti per differenza, mentre il governo tedesco temeva che Parigi mirasse a garantire alla sua industria un vantaggio competitivo sleale.

Il compromesso, non a caso, è stato raggiunto dopo che il presidente francese Emmanuel Macron ha incontrato il cancelliere tedesco Olaf Scholz ad Amburgo per discutere del tema.

La riforma, che deve ancora essere negoziata con il Parlamento europeo, promette di dare ai mercati dell'elettricità dell'Ue una stabilità a lungo termine, prevenendo al contempo impennate impreviste nelle bollette dei consumatori.

"Oggi abbiamo compiuto un passo avanti strategico per il futuro dell'Ue. Abbiamo raggiunto un accordo che sarebbe stato inimmaginabile solo un paio di anni fa", ha dichiarato Teresa Ribera Rodríguez, ministra spagnola della Transizione ecologica.

"Grazie a questo accordo, i consumatori potranno beneficiare di prezzi dell'energia molto più stabili, di una minore dipendenza daicombustibili fossili e di una migliore protezione dalle crisi future. Accelereremo inoltre la diffusione delle energie rinnovabili, una fonte di energia più economica e pulita per i nostri cittadini".

La riforma del mercato dell'elettricità era stata proposta dalla Commissione europea per contenere l'impennata dei prezzi dell'energia, causati dall'invasione dell'Ucraina.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Scoperto da scienziati svedesi un nuovo metodo per il riciclaggio delle batterie EV

La Commissione europea disposta a considerare sussidi per l'energia nucleare

L'Ue presenta un pacchetto per l'energia eolica. Quali Paesi sono all'avanguardia e quali hanno bisogno di aiuto?