EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

La Germania sta incoraggiando i suoi cittadini a non fare figli per salvare il pianeta?

Un neonato
Un neonato Diritti d'autore Joerg Sarbach/Copyright 2017 The AP. All rights reserved.
Diritti d'autore Joerg Sarbach/Copyright 2017 The AP. All rights reserved.
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Una campagna diventata virale sui social network sembra suggerire che il governo tedesco stia chiedendo ai cittadini di fare meno figli per salvare il pianeta. ma la realtà è differente

PUBBLICITÀ

Alcuni utenti dei social network hanno condiviso l'immagine di un poster comparso sulla metro, affermando che si tratta di una campagna governativa per sensibilizzare la popolazione sulla crisi climatica e invitare i tedeschi a non fare figli. 

Ma è davvero così?

La foto del manifesto è stata condivisa migliaia di volte in diverse lingue, soprattutto in spagnolo e francese.

Lo slogan dell'annuncio recita: "Il futuro o gli assassini del clima?", riferendosi ai bambini che compaiono nel poster.

L'immagine sembra inequivocabile, ma la realtà è che non si tratta di una campagna governativa. In realtà è la pubblicità di un documentario intitolato "Niente bambini per il bene del clima?".

È stato trasmesso da Arte, un canale televisivo franco-tedesco, e il poster pubblicitario risale al 2020. Un video promozionale del documentario su Facebook, mostra la stessa donna e gli stessi bambini che compaiono nei post degli utenti di X

Re: Wie wir ticken. Reportagen aus Europa | ARTE

"Re: Kinderlos dem Klima zuliebe?" Der digitale Fußabdruck von Kindern ist enorm, sagen manche Frauen und rufen den Gebärstreik aus. Für andere sind gerade Kinder die Zukunft. Mehr bei ⏩ arte.tv/re Re: Wie wir ticken. Reportagen aus Europa.

Posted by Arte on Monday, September 21, 2020

Lo sciopero delle nascite

Il documentario fa parte di una serie più ampia su Arte, intitolata Reports from Europe. Lepisodio in questione segue le vite di due coppie britanniche che hanno deciso di non farefigli per ridurre la loro impronta di carbonio.

Si tratta di una scelta nota come birth-striking, lo sciopero delle nascite.

Secondo il sito ufficiale del movimento, gli aderenti "scelgono di rinunciare ad avere figli per proteggerli dal deterioramento delle condizioni sociali, economiche e ambientali".

La pagina web spiega inoltre: "Potete proteggere i bambini e allo stesso tempo combattere il cambiamento climatico e la corruzione sistemica rifiutandovi di procreare!".

Fecondità a confronto

Ma il governo tedesco ha mai incoraggiato le persone a smettere di avere figli? 

La risposta, netta, è no. Nella sezione delle Faq su come ridurre la propria impronta di carbonio presente sul sito del governo, non esiste riferimento alla riduzione del numero di bambini.

Secondo un'indagine dell'European data journalism network, i tassi di fertilità nell'Unione europea stanno crollando, con poche eccezioni. Tra queste la Germania e l'Ungheria, dove il calo non è stato così drastico.

I Paesi con i tassi di fertilità più bassi sono Italia, Spagna e Malta.

A maggio, Papa Francesco e la Prima ministra italiana Giorgia Meloni hanno condiviso le loro preoccupazioni per la diminuzione del tasso di natalità del Paese e hanno persino esortato gli italiani ad avere più figli.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Germania: al via il salone automobilistico Iaa Mobility, protesta di Greenpeace

Germania, la violazione di genere forse presto sarà illegale

Germania, sempre più persone scelgono il treno per viaggiare, anche per le lunghe distanze