EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

La Russia sta davvero distruggendo le tombe dei mercenari della Wagner

cleared
cleared Diritti d'autore Euronews
Diritti d'autore Euronews
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

In un video un uomo denuncia la distruzione delle tombe dei combattenti Wagner in Russia. In realtà sembrerebbe che nei cimiteri che ospitano i corpi mercenari i lavori di ristrutturazione siano cominciati prima dell'ammutinamento di luglio

PUBBLICITÀ

La Russia sta distruggendo le tombe dei mercenari della Wagner sepolti nel Paese?

Un video accusa il Cremlino di voler cancellare la memoria dei soldati Wagner dopo l'improvvisa morte del capo del gruppo Yevgeny Progizhin, precipitato in un incidente aereo.

Nel video in questione, che dal 25 agosto ha già raccolto milioni di visualizzazioni sui social, un uomo sostiene di essere un ex militare russo e denunciando la distruzione delle croci sulle tombe dei combattenti Wagner nel villaggio di Nikolaevka, nella regione sud-occidentale di Samara, in Russia.

I fatti

Il 23 agosto Prigozhin è rimasto ucciso quando un piccolo aereo che trasportava lui e altri leader del gruppo è precipitato nella regione nord-occidentale di Tver, in Russia.

È successo esattamente due mesi dopo che i mercenari del Gruppo Wagner guidati da Prigozhin avevano inscenato un breve ammutinamento contro il Ministero della Difesa russo.

Molti utenti dei social media ritengono che il video virale delle tombe spianate sia la prova che il governo russo sta cercando di cancellare tutte le tracce del gruppo di mercenari.

Attualmente sono noti circa sette cimiteri in tutta la Russia e l'Ucraina occupata dove sono stati sepolti centinaia di combattenti Wagner.

Tuttavia, secondo quanto riportato dai media locali, i lavori di costruzione nell'area Wagner del cimitero sono in realtà parte di un progetto di ristrutturazione più ampio

Un probabile omaggio

Secondo un articolo pubblicato un giorno dopo la morte di Prigozhin, le croci e le corone saranno sostituite da piramidi nere chiamate denti di drago - un riferimento ai blocchi di cemento eretti dai mercenari per impedire ai carri armati ucraini di avvicinarsi alle loro linee difensive -, chiaramente un omaggio ai combattenti piuttosto che un tentativo di profanazione.

Ma questa ristrutturazione ha qualcosa a che fare con la morte di Prigozhin o con l'ammutinamento?

I lavori di  ristrutturazione sono menzionati dalla stampa già tre settimane prima dell'incidente aereo.

Una fonte locale sostiene che un cimitero a Ekaterinburg, nella Russia centrale, sarà ristrutturato con le stesse piramidi di cemento nero. Ma i riferimenti ai denti di drago sono citati anche prima.

Vot Tak, un giornale indipendente, ha riferito l'11 luglio che da maggio le piramidi nere stanno iniziando a sostituire le croci tradizionali nell'area di sepoltura Wagner di un cimitero della regione di Krasnodar, nella Russia meridionale.

Ciò significa che ristrutturazioni molto simili erano già in corso in altri luoghi di sepoltura in Russia, ben prima del tentativo di ammutinamento della Wagner.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La Marina turca blocca la flotta russa nel Bosforo? La strana congettura social

Ucraina, Mosca indice le elezione nei territori occupati. Kuleba: "Voto farsa"

Germania, la violazione di genere forse presto sarà illegale