EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

La domanda di elettricità nell'Ue crollerà nel 2023

Pali elettrici vicino a Wernigerode, Sassonia-Anhalt, Germania
Pali elettrici vicino a Wernigerode, Sassonia-Anhalt, Germania Diritti d'autore Matthias Schrader/Copyright 2019 The AP. All rights reserved
Diritti d'autore Matthias Schrader/Copyright 2019 The AP. All rights reserved
Di Mared Gwyn Jones
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied
Questo articolo è stato pubblicato originariamente in inglese

Secondo le nuove stime dell'Agenzia Internazionale dell'Energia, si registrerà un calo del 3%, raggiungendo il livello più basso degli ultimi vent'anni

PUBBLICITÀ

Nella prima metà del 2023 si è registrato un crollo record del 6% nel consumo di elettricità nell'Ue, a dimostrazione del duro colpo inferto ai consumatori e alle industrie europee dalla crisi energetica seguita all'invasione dell'Ucraina da parte della Russia.

Il rallentamento industriale è stato responsabile di due terzi della riduzione netta della domanda di elettricità nel 2022.

Secondo l'ultimo rapporto dell'Agenzia internazionale dell'energia, questo mette sotto pressione la competitività industriale in Europa, mentre la domanda globale di elettricità è destinata ad aumentare, spinta dalla decarbonizzazione dei sistemi energetici, dal crescente utilizzo del raffreddamento degli ambienti interni e dalla crescita delle economie emergenti e in via di sviluppo. 

Si prevede un aumento della domanda di elettricità in Cina e in India, con la Cina che dovrebbe registrare una crescita annua del 5,2% nei prossimi due anni. Questi Paesi emergenti continuano a fare affidamento sui combustibili fossili: India e Cina aumenteranno la produzione di elettricità a carbone nella prima metà del 2023 a causa dei tagli all'energia idroelettrica dovuti alla siccità.

L'Aie prevede una ripresa della domanda globale di elettricità nel 2024, anno in cui, a livello mondiale, si potrebbe produrre più elettricità dalle fonti rinnovabili che dal carbone.

Intanto la commissione Industria ed Energia del Parlamento europeo ha approvato la riforma del mercato dell'energia elettrica nell'Ue, come racconta questo video.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Grecia, bollette dell'elettricità: i consumatori temono il mercato libero

McGuinness: "L'Ue stia all'erta dopo il crollo della Silicon Valley Bank"

Commissione europea, più tutele per i consumatori e spinta alle energie rinnovabili