EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Ursula von der Leyen a Kiev, Zelensky: "Acceleriamo la consegna di armi e munizioni"

Ukrainian President Volodymyr Zelenskyy, left, and European Commission President Ursula von der Leyen approach media before their press conference in Kyiv, Ukraine.
Ukrainian President Volodymyr Zelenskyy, left, and European Commission President Ursula von der Leyen approach media before their press conference in Kyiv, Ukraine. Diritti d'autore Efrem Lukatsky/AP
Diritti d'autore Efrem Lukatsky/AP
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Attacchi russi nella notte su tutto il Paese. La condanna dell'ambasciatrice statunitense nella capitale

PUBBLICITÀ

Ursula von der Leyen ha celebrato a Kiev la Giornata dell'Europa, mostrando ancora una volta il suo sostegno all’Ucraina martoriata dalla guerra.

Poco prima del suo arrivo, nella capitale sono risuonate per due ore le sirene d’allarme antiaereo. 

Nella notte, la Russia ha lanciato altri razzi, la maggior parte dei quali intercettati dalla Difesa, secondo l'Esercito ucraino.

Gli attacchi sono stati condannati su Twitter dall’ambasciatrice statunitense a Kiev, Bridget Brink.

“L'Ucraina, l'Europa e gli Stati Uniti hanno commemorato ieri la vittoria sulla tirannia: la Russia segna il 9 maggio con più missili e droni lanciati contro città ucraine e civili che dormono".

Zelensky: "Acceleriamo la consegna di armi"

incontrando la presidente della Commissione europea, Zelensky ha esortato l'Unione europea ad accelerare le consegne di munizioni e di armi.

Zelensky ha criticato le restrizioni all'esportazione di grano ucraino imposte da alcuni Paesi europei sottolineando che è tempo di andare avanti nel processo di adesione.

"È giunto il momento di prendere una decisione positiva sull'apertura dei negoziati per l'adesione dell'Ucraina all'Ue", ribadisce.

"Mentre ci troviamo qui oggi - dice invece von der Leyen - in un Paese assalito senza senso, alcuni potrebbero pensare che sia impossibile, improbabile o troppo distante parlare di un'Ucraina libera e pacifica nell'Unione europea, ma l'Europa vuole rendere possibile l'impossibile".

Volodymyr Zelensky ha firmato anche un decreto per celebrare (l’8 maggio) la Festa dell'Europa al posto della Giornata della vittoria.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Slovacchia, i parlamentari si impegnano a contrastare l'odio politico

Migranti, archiviato in Grecia il caso contro i nove egiziani a processo per il naufragio di Pylos

Guerra in Ucraina: sette feriti nell'attacco a Kharviv, scaduto il mandato presidenziale di Zelensky