EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Spagna: al via la campagna elettorale

Spagna: al via la campagna elettorale
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

5 i partiti maggiori in campo, lo scenario è incerto per chiunque. Secondo gli utlimi sondaggi il Psoe è in testa, ma senza i voti per una maggioranza. Entrambi i grandi partiti di riferimento, Psoe e PP, guardano ai partiti piu' radicali (podemos e Vox) che saranno probabilmente decisivi.

PUBBLICITÀ

La Spagna torna in campagna elettorale, in vista delle elezioni del 28 aprile. Un quadro è quanto mai incerto, con 5 partiti a contendersi il consenso elettorale, ma nessuno in grado di formare una maggioranza certa. Almeno stando agli ultimissimi sondaggi.

Se si confermassero le proiezioni, primo partito sarebbe il PSOE del presidente uscente Pedro Sanchez: "Quello che è certo è che un'eventuale alleanza tra i tre partiti di destra (n.d.r. Partito Popolare, Ciudadanos e Vox) all'indomani delle elezioni ci porterebbe di nuovo a contese territoriali, la corruzione tornerebbe nelle istituzioni per mano di un partito che non ha ancora fatto pulizia al suo interno, come abbiamo visto di recente sui giornali, e tornerebbero anche i tagli a danno del benessere dei cittadini".

Senza una maggioranza sicura, e la strada di un accordo con i separatisti catalani non agevole, ai socialisti resterebbero i voti dei nazionalisti baschi del PNV e di quelli valenziani di Compromi.

Il blocco spaventa comunque i popolari di Casado che ostenta sicurezza: "L'unico partito che puo vincere contro Pedro Sanchez è il Partito Popolare, il partito di centro destra che difende la costituzione. Abbiamo già piu' voti del blocco separatista alleato di comunisti e socialisti. E se avremo meno seggi è perchè il nostro voto è stato disperso".

I socialisti guardano alla loro sinistra verso Podemos, forte nei sondaggi di una trentina di seggi almeno. Ma, benchè i sondaggisti non siano concordi, l'ala sinistra del blocco possiede voti indispensabili, ma non decisivi.

I meno grandi, dunque, saranno decisivi...come il partito di ultradestra Vox, dato nei sondaggi di ABC a 30 seggi circa. Seggi che non sarebbero sufficeinti al pp per governare neanche se si sommassero ai 46 di ciudadanos.

Ma c'è anche chi parla di una ipotetica alleanza del Psoe con i centristi di Ciudadanos, nonostante ci si affretti da entrambe le parti, almeno per il momento, a smentire ogni simile scenario.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Spagna, 8 mesi di governo Sánchez sintetizzati in 8 punti

Spagna, Pedro Sánchez annuncia elezioni legislative anticipate il 28 aprile

Solidarietà e sconcerto: i politici dell'Ue si dividono sulla morte del presidente iraniano Raisi