EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

The Brief: un'altra multa salata per Google

The Brief: un'altra multa salata per Google
Diritti d'autore 
Di Elena Cavallone
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Per la Commissione europea il gigante del web ha abusato della sua posizione dominante

PUBBLICITÀ

Un'altra stangata per Google: la Commissione europea ha multato il gigante del web per 1,49 miliardi di euro per abuso di posizione dominante.

Da un decennio- afferma Margarethe Vestager- attraverso la piattaforma AdSense Google impedisce a siti web, giornali e negozi online di pubblicizzare motori di ricerca online concorrenti.

"Google ha messo in atto delle pratiche scorrette per consolidare la sua posizione dominante sul mercato e questa è la terza sanzione antitrust che abbiamo deciso di adottare".

La multa rappresenta l' 1,29 percento del fatturato di Google nel 2018, ma basterà una sanzione a far cambiare il suo comportamento? Simon Reed, direttore commerciale di Kelkoo Group, si dice scettico.

"Credo che Google abbia perso un po' la bussola morale: ha una posizione molto dominante, molti buoni prodotti e molte brave persone, ma viola le leggi e non si può fare. La ragione per cui Vestager si preoccupa così tanto è che il consumatore deve avere la scelta finale. Quindi questa decisione va a beneficio dei cittadini dell'UE".

Google era stato già stato sanzionato dalla Commissione europea nel 2017 e nel 2018 con due multe che complessivamente superano i 6 miliardi di euro.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Google contro la maxi multa dell'Ue

Francia, le autorità chiedono a Google di rimuovere il fotomontaggio di Macron su Pinochet

Google sotto esame alla Commissione europea