Germania: La grande coalizione vista da Bruxelles

Germania: La grande coalizione vista da Bruxelles
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Euronews ha chiesto il parere di Mario Telo', ordinario di Relazioni Internazionali all'Università Libera di Bruxelles e alla Luiss di Roma. "Il governo di coalizione a Berlino darà nuovo impulso all'Europa a piu' velocità"

PUBBLICITÀ

Incassato il si della Spd al pre-accordo per un governo di coalizione, Angela Merkel proverà a trovare la quadra con i suoi alleati per formare entro Pasqua un nuovo esecutivo a Berlino. Uno scenario che visto da Bruxelles sembra una vittoria. Come sostiene il professor Mario Telo' professore di relazioni internazionali all'Università Libera di Bruxelles e alla Luiss di Roma:

"È un via libera a un rilancio dell'Unione europea, in accordo con la Francia e con tutti coloro che faranno parte del nucleo centrale di un'Europa a più velocità - spiega Telo' - Questo è molto importante perché Schulz è molto più vicino a Macron che alla Merkel. Quindi faciliterà un accordo con la Francia".

E se grande coalizione in Germania significa per Bruxelles il rilancio del processo di riforma dell'Unione, il prezzo pagato dalla socialdemocrazia tedesca è stato molto alto.

""Martin Schulz deve imparare la lezione e cercare di evitare, come nel precedente governo di coalizione, che la Merkel imponga l'agenda molto più che l'Spd - continua Telo' - E questo spiega l'opposizione di parte della base dell'SPD a una rinascita della grande coalizione".

A febbraio la base della Spd è chiamata ad esprimersi sull'accordo definitivo che sarà negozieranno nelle prossime settimane.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Germania, prove di Grande Coalizione

Ungheria: al via la campagna elettorale in vista delle europee e comunali del 9 giugno

Stato dell'Unione: i problemi che alimentano la rabbia antidemocratica