Scandalo Fipronil: 24 paesi UE coinvolti

Scandalo Fipronil: 24 paesi UE coinvolti
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Un rapporto rivela che sono state trovate uova contaminate dal pesticida tossico Fipronil in 40 Paesi, di cui 24 sono Stati membri UE

PUBBLICITÀ

L’allarme uova contaminate risparmia solo pochi paesi europei. Secondo un rapporto pubblicato martedi dall’agenzia di stampa tedesca DPA, in ben 24 su 28 Stati membri dell’Unione europea, tra cui l’Italia, sono state trovate uova contenenti tracce di Finopril, un antiparassitario vietato per usi alimentari.
Su questo scandalo il ministro dell’agricoltura tedesco da Tallin chiede trasparenza ai governi nazionali
“Mi aspetto che il sistema europeo di allerta rapida funzioni come dovrebbe” ha affermato il ministro tedesco, Christian Schmidt. “Non è stato così in passato: purtroppo per mesi si era in possesso di informazioni che non ci sono state trasmesse”.

Una critica velata rivolta al Belgio che già a giugno era al corrente dell’uso di questa sostanza in alcuni allevamenti, ma che non ha rivelato l’informazione per non compromettere le indagini giudiziarie in corso per frode.
Il commissario europeo per la sicurezza alimentare, Vytenis Andriukaitis, ha annunciato l’avvio di inchieste nei quattro paesi più colpiti dalla contaminazione di fipronil ossia Olanda, Belgio, Germania e Francia.
“Saremo estremamente vigili – ha assicurato- e non permetteremo che le azioni di poche persone mettano in discussione l’integrità, la reputazione e la stabilità della nostra intera catena alimentare, uno dei pilastri economici dell’Unione europea”.

Milioni di uova sono già state ritirate dai supermercati europei, anche se il timore è che alcuni esemplari contaminati possano essere entrati nella catena alimentare attraverso prodotti derivati, come biscotti, dolci e salumi.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Monito dalla Commissione: sotto natale aumenta il rischio di attentati in Europa

I parenti degli ostaggi israeliani chiedono aiuto a Bruxelles

Le ambizioni frenate dell'Ue sul clima