EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Migranti, la missione Nato nel Mar Egeo ha solo funzione di monitoraggio

Migranti, la missione Nato nel Mar Egeo ha solo funzione di monitoraggio
Diritti d'autore 
Di Arianna Sgammotta Agenzie:  Nato
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

A dieci giorni dall’annuncio di una missione contro i trafficanti di migranti nelle acque dell’Egeo, la Nato ora ne dettaglia le modalità

PUBBLICITÀ

A dieci giorni dall’annuncio di una missione contro i trafficanti di migranti nelle acque dell’Egeo, la Nato ora ne dettaglia le modalità. L’obiettivo, come annunciato dal Segretario Generale, Jens Stoltenberg è il monitoraggio dei traffici. Le operazioni di ricerca e salvataggio non saranno abbandonate.

Superate anche le divergenze tra Turchia e Grecia, le cui forze navali e aree non potranno superare i confini nazionali, il pattugliamento in entrambe le aree resterà a opera delle sole forze Nato. Un dettaglio, questo, che può apparire minuzioso, ma che di fatto apre finalmente alla possiblità di rendere più fluide le operazioni in un’area complessa dal punto di vista geopolitico.

In un comunicato ufficale Stoltenberg ha voluto anche rassicurare le organizzazioni internazionali, nessuna imbarcazione sarà attaccata e sarà garantito aiuto a tutte le navi in difficoltà.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

A Berlino si può fare "il bagno nella foresta": cos'è e quali sono i benefici

I Patrioti per l'Europa vogliono guidare la commissione Cultura del parlamento Ue

Olimpiadi 2024: una fotoreporter ferita dagli attacchi israeliani in Libano porta la torcia a Parigi