EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

USA, il cambiamento climatico potrebbe peggiorare le tempeste mortali nella 'Tornado Alley'

Damage from a late-night tornado is seen in Sullivan, Ind., Saturday, April 1, 2023.   -
Damage from a late-night tornado is seen in Sullivan, Ind., Saturday, April 1, 2023. - Diritti d'autore AP Photo
Diritti d'autore AP Photo
Di Charlotte Elton
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

La terminologia indica una regione centrale degli Stati Uniti, caratterizzata dall'alta frequenza della formazione di tornado

PUBBLICITÀ

Più di 50 persone sono morte nelle ultime due settimane, quando una serie di mortali tornado ha colpito gli Stati Uniti nella c.d. 'Tornado Alley' (terminologia che indica una vasta regione centrale, caratterizzata dall'alta frequenza della formazione di tornado). 

L'ondata di "twister" ha squarciato Alabama, Illinois, Mississippi, Tennessee e Arkansas, distruggendo case e aziende e uccidendo dozzine di persone.

Gli avvisi di maltempo sono ancora in vigore per milioni di americani:impossibile individuare esattamente quale ruolo abbia avuto il cambiamento climatico nel generare le recenti tempeste.

Ma gli scienziati avvertono che eventi così devastanti potrebbero diventare sempre più mortali, man mano che il clima globale si surriscalda.

Cosa sono i tornado?

Sono colonne d'aria strette che ruotano violentemente e si estendono da un temporale al suolo.

I tornado nascono da temporali supercelle, che hanno al centro una corrente ascensionale rotante: man mano che la tempesta cresce, questa colonna d'aria - il "vortice" della tempesta - si inclina, trascinando verso l'alto l'aria calda e l'umidità. 

Il vortice si gonfia con il vapore acqueo, mentre l'aria fredda viene spinta verso il basso: queste pressioni concorrenti spingono la nuvola a imbuto a terra, creando l'iconica forma a "cono" del tornado.

Questi fenomeni drammatici si trovano in tutto il mondo, ma sono più comuni negli Stati Uniti: il Paese rappresenta circa il 75% del totale dei tornado globali, registrandone circa mille all'anno. 

I tornado sono per lo più concentrati durante l'anno nella regione chiamata Tornado Alley, che si estende dal Texas al Sud Dakota.

Sono principalmente negli **Stati Uniti,**perché i sistemi a bassa pressione attirano aria calda e umida dal golfo del Messico e aria fresca e secca dalle Montagne Rocciose.

La maggior parte sono innocui e durano solo pochi minuti, ma il più distruttivo può durare ore, percorrere diversi chilometri e girare a 480 km all'ora.

AP Photo
Charles Shields, left, sits with friend Robbie Diffey on the roof of Diffey's garage after a tornado destroyed her home, Monday, March 27, 2023, in Rolling Fork, Miss.-AP Photo

In che modo il cambiamento climatico influirà sui tornado?

Quando si tratta di condizioni meteorologiche estreme, come le ondate di caldo, il cambiamento climatico è l'ovvio colpevole.

Con i tornado, il collegamento è meno chiaro, ma una ricerca emergente suggerisce che il cambiamento dei modelli meteorologici potrebbe renderli più comuni.

Secondo uno studio pubblicato sull'American Meteorological Society, il numero medio annuo di supercelle che colpiscono la costa orientale degli Stati Uniti aumenterà del 6,6% entro il 2100.

Questo aumento può essere in parte spiegato dal riscaldamento delle temperature: le tempeste si formano quando l'aria calda e umida vicino al suolo si scontra con l'aria secca e fredda nell'alta atmosfera.

L'aria calda sale e l'aria fredda scende: l'umidità nell'aria calda si condensa, formando precipitazioni.

Le temperature globali sono destinate ad aumentare di 1,5 gradi Celsius rispetto ai livelli preindustriali entro un decennio: ciò significa più aria calda vicino al suolo, quindi più instabilità atmosferica, più tempeste e più tornado.

La stagione dei tornado potrebbe allungarsi e diffondersi maggiormente

È difficile determinare in che modo il cambiamento climatico influenzerà altre caratteristiche chiave dei tornado, come la direzione e la velocità del vento. 

PUBBLICITÀ

Ma nonostante la complessità della scienza, il quadro generale non è positivo.

"Stiamo cambiando radicalmente gli ingredienti che creano un tornado, stiamo caricando i dadi verso tempeste più violente", ha detto Walker Ashley, autore principale dello studio sulla supercella, al notiziario statunitense ABC News.

La stagione dei tornado va tipicamente da inizio maggio a luglio negli Stati Uniti: tuttavia, potrebbe allungarsi, poiché gli inverni freddi si accorciano, come evidenziato dai tornado di inizio aprile che stanno devastando gli Stati Uniti in questo momento.

Parti degli Stati Uniti meridionali hanno appena registrato la stagione dei tornado invernali più attiva mai registrata.

Sembra anche che la "cintura" dei tornado si stia spostando verso est, ha detto Ashley: è difficile individuare il motivo, ma città come Atlanta, Charlotte e Nashville potrebbero presto essere incluse nel triste lotto.

PUBBLICITÀ
Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Geoingegneria: modificare il meteo per combattere il cambiamento climatico

Usa, morti e danni ingenti da nord a sud. La furia dei tornado ha colpito 11 stati

Germania: proteste contro Tesla per l'abbattimento di una foresta