EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Ohio, gatto selvatico sotto effetto di cocaina salvato dal rifugio per animali

Cincinnati Animal CARE treated the serval cat after it was found to have cocaine in its system.   -
Cincinnati Animal CARE treated the serval cat after it was found to have cocaine in its system. - Diritti d'autore Copyright Ray Anderson/Cincinnati Animal CARE via AP
Diritti d'autore Copyright Ray Anderson/Cincinnati Animal CARE via AP
Di Angela Symons with AP
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Il Servalo africano era illegalmente di proprietà di un residente locale e si era liberato nel traffico lo scorso gennaio

PUBBLICITÀ

Un gatto selvatico fuggito è stato trovato con cocaina nel suo corpo in Ohio, USA.

Il gatto, un Servalo africano, era illegalmente di proprietà di un residente locale e si era liberato durante un blocco del traffico, lo scorso gennaio.

La storia del gatto selvatico ha fatto tendenza online, dove gli utenti dei social media l'hanno paragonata al film recentemente pubblicato "Cocaine Bear".

L'assurda commedia horror ha immortalato la vera storia di un orso nero di 80 kg che è stato trovato morto vicino a un borsone contenente circa 1,9 milioni di euro di cocaina nel 1985.

Gli utenti dei social lo hanno così prevedibilmente soprannominato il "gatto della cocaina".

Come è scappato il "gatto della cocaina"?

L'esile felino è fuggito dopo che il suo proprietario è stato fermato dalla Polizia di Cincinnati il ​​28 gennaio, secondo i funzionari locali del controllo degli **animali,**saltando dall'auto su un albero.

In Ohio è illegale possedere gatti del genere, che possono pesare fino a 18 kg.

L'Unità locale per il controllo degli animali, Hamilton County Dog Wardens, è stata chiamata intorno alle 2 del mattino nel quartiere residenziale di Oakley, secondo quanto racconta Ray Anderson del rifugio per animali della contea Cincinnati Animal CARE.

Durante la missione di salvataggio, il gatto, di nome Amiry, si è rotto una zampa ed è diventato più agitato.

Come hanno scoperto che il gatto aveva cocaina in circolo?

Una volta che Amiry è stato ricoverato per cure mediche dal rifugio per animali, il team ha eseguito un test antidroga in cui hanno stabilito che il gatto aveva cocaina in circolo, non è chiaro come o perché.

Non è la prima volta che il rifugio fa un test sugli animali selvatici che si rivela positivo per la droga: nel 2022, il gruppo ha accolto una scimmia cappuccina, di nome Neo, che presentava metanfetamine in circolo.

Da quel caso, è diventata una procedura standard per il rifugio testare per la droga gli animali esotici che arrivano al rifugio.

Anderson ha confermato che il proprietario di Amiry ha ceduto la custodia del gatto a Cincinnati Animal CARE prima che fosse portato allo zoo di Cincinnati.

È comune tenere i Servali come animali domestici?

I Servali sono cresciuti in popolarità, con alcuni che compaiono nei video di TikTok come animali domestici.

Si tratta comunque di una responsabilità importante, che richiede una dieta equilibrata e cure specialistiche superiori ad un gatto domestico, come afferma Julie Sheldon, docente di Medicina zoofila presso l'Università del Tennessee, per la quale "esistono opzioni decisamente migliori per gli animali domestici che sono molto più sicuri, economicamente intelligenti e sostenibili".

Cincinnati Animal CARE riceve circa 8.000 animali all'anno: il loro consiglio è "risparmiare un sacco di soldi e prendere un bel gatto domestico dal rifugio per animali locale, invece di cercare di tenere un animale selvatico come animale domestico".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

"Calixcoca": dal Brasile arriva il primo vaccino contro la dipendenza da cocaina e crack

Norvegia, una statua per il tricheco Freya

Turchia: ecco come post di Facebook, microchip e note vocali riuniscono gli animali ai proprietari