EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Austria, famoso attore condannato per possesso di materiale pedopornografico

Image
Image Diritti d'autore Associated Press
Diritti d'autore Associated Press
Di Michela Morsa
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Florian Teichtmeister, 43enne ormai ex membro del prestigioso teatro Burgtheater di Vienna, aveva raccolto circa 45.700 file che mostravano minori di età inferiore a 14 anni. La pena detentiva di due anni è stata sospesa

PUBBLICITÀ

Martedì un tribunale austriaco ha giudicato un famoso attore colpevole di aver posseduto e prodotto decine di migliaia di file di pornografia infantile e lo ha condannato a una pena detentiva sospesa di due anni.

Il 43enne Florian Teichtmeister si era già dichiarato colpevole e ha accettato il verdetto, astenendosi dall'appellarsi. Dovrà sottoporsi a terapia e a regolari test antidroga. Se non rispetta queste condizioni, rischia di essere rinchiuso in un centro per malati mentali.

Secondo i pubblici ministeri, circa 47.500 dei 76mila file pornografici posseduti da Teichtmeister mostrano minori di età inferiore ai 14 anni. Li ha raccolti dal febbraio 2008 all'agosto 2021. Teichtmeister non è stato accusato di aver fotografato o filmato lui stesso gli abusi.

Il prestigioso teatro nazionale Burgtheater, di cui l'attore faceva parte, ha annunciato il suo licenziamento, mentre il gruppo radiotelevisivo pubblico Orf si è impegnato a non produrre o trasmettere ulteriori progetti con lui.

La pubblica ministera Julia Kalmar aveva sottolineato in tribunale che Teichtmeister non solo aveva raccolto per molti anni un'enorme quantità di immagini pedopornografiche, ma aveva anche aggiunto "testi pedo-sadici" a queste immagini in un modo "che non aveva mai visto prima durante la sua carriera". 

L'attore ha anche confessato in tribunale di aver fatto uso di tre grammi di cocaina al giorno per mesi. "Non ero mai sobrio", ha detto Teichtmeister, aggiungendo che questo aveva portato a un'escalation delle sue fantasie violente.

"Ha detto che lavorerà intensamente su se stesso, in modo che non accada più nulla", ha dichiarato il suo avvocato Rudolf Mayer, aggiungendo che Teichtmeister continuerà a sottoporsi a sessioni di terapia settimanali.

La vicenda ha scatenato una polemica sul silenzio delle élite culturali in Austria e sulle pene stabilite per questo tipo di reato, considerate troppo basse. Il governo ha quindi proposto una revisione del codice penale che dovrebbe essere adottata dal Parlamento in autunno, con una possibile condanna a 10 anni per la produzione di un "gran numero di rappresentazioni" di pornografia infantile.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

L'ex cancelliere austriaco Sebastian Kurz a processo per falsa testimonianza in Parlamento

Austria: la casa di Hitler diventa una stazione di Polizia, politici e cittadini si oppongono

Corruzione in Austria: Kurz a processo. L'ex Cancelliere nega ogni responsabilità