EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Palma d'oro a Cannes è "Anatomy of a fall" della francese Justine Triet

Il più ambito premio di Cannes
Il più ambito premio di Cannes Diritti d'autore Vianney Le Caer/2023 Invision
Diritti d'autore Vianney Le Caer/2023 Invision
Di euronews e ansa
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Palma d'oro a Cannes è "Anatomy of a fall" della francese Justine Triet

PUBBLICITÀ

La Palma d'oro del 76/o festival di Cannes, assegnata dalla giuria presieduta da Ruben Ostlund, è stata vinta da Anatomie d'une Chute della francese Justine Triet. La pellicola è un dramma famigliare ambientato sullo sfondo delle Alpi francesi. La protagonista Sandra è una scrittrice tedesca che vive in uno chalet di montagna col marito Samuel e il figlio undicenne Daniel. Samuel viene trovato morto, immerso nella neve davanti a casa sua. Gli inquirenti sospettano che possa non trattarsi di suicidio e decidono di indagare, finendo per incriminare la moglie dell'uomo. 

Gli altri premi

Il premio della giuria di Cannes  è stato assegnato alla pellicola "Les Feuilles mortes", del finlandese Aki Kaurismäki, già in pole position, secondo le voci della vigilia. Il Premio per la regia se lo aggiudica  il francese di origini vietnamite Tran Anh Hung per "La passion de Dodin Bouffant", un film molto accademico sulla gastronomia e l'arte di vivere, con Juliette Binoche e Benoît Magimel.

Il Grand Prix è stato attribuito "The zone of interest"  del britannico Jonathan Glazer che racconta la vita quotidiana di una famiglia tedesca che vive accanto al campo di concentramento nazista di Auschwitz durante la seconda guerra mondiale.

Il premio per la migliore sceneggiatura di Cannes 2023 finisce nelle mani di  Sakamoto Yuji, sceneggiatore originario di Osaka, che ha prestato la sua opera per Monster di Kore-Eda Hirokazu.

La Camera d'or alla migliore opera prima è stata vinta da Ben Trong Vo Ken Vang ("L'arbre aux papillons d'or") di Thien An Pham presentato alla Quinzaine de cineastes.  Il Premio per la migliore interpretazione femminile è di Merve Dizdar  con "About dry glasses" di Nuri Bildge Ceylan.

Italia senza premi

L'Italia resta a bocca asciutta sulla Croisette del 76/o festival di Cannes. Per "Rapito" di Marco Bellocchio,"Il Sol dell'avvenire" di Nanni Moretti e "La Chimera" di Alice Rohrwachernessun riconoscimento. Resta solo l'opportunità di aver presentato nel quadro di una prestigiosa ribalta internazionale i frutti della cinematografia nazionale di questi ultimi mesi.

PALMARES COMPLETO della  settantaseiesima edizione del Festival cinematografico di Cannes

  1. - Palma d'Oro a Anatomie d'une Chute della francese Justine Triet
  2. - Grand Prix a The Zone of Interest di Jonathan Glazer
  3. - Premio per la miglior regia a Tran Anh Hung per La Passion de Dodin Bouffant
  4. - Migliore sceneggiatura a Sakamoto Yuji per Monster di Kore-eda Hirokazu
  5. - Migliore attrice Merve Dizdar per About Dry Grasses di Nuri Bilge Ceylan
  6. - Miglior attore Koji Yakusho per Perfect Days di Wim Wenders
  7. - Premio della Giuria a Les Feuilles Mortes di Aki Kaurismaki
  8. - Camera d'Or a Ben Trong Vo Ken Vang (L'arbre aux papillons d'or) di Thien An Pham
  9. - Palma d'oro per il miglior cortometraggio a 27 di Flóra Anna Buda.
Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

"Anatomia di una caduta": trionfo europeo (in tre lingue) al Festival di Cannes

Justine Triet, la regista di "Anatomie d'une Chute": Palma d'Oro e un discorso anti-Macron

Festival di Cannes: Jennifer Lawrence e Alicia Vikander sul red carpet