EventsEventi
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

"Anatomia di una caduta": trionfo europeo (in tre lingue) al Festival di Cannes

La regista Justine Triet regge la Palma d'Oro, insieme agli attori del suo film. (Cannes, 27.5.2023)
La regista Justine Triet regge la Palma d'Oro, insieme agli attori del suo film. (Cannes, 27.5.2023) Diritti d'autore Vianney Le Caer/2023 Invision
Diritti d'autore Vianney Le Caer/2023 Invision
Di Frédéric Ponsard da Cannes - Edizione italiana: Cristiano Tassinari
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il film della regista francese Justine Triet, recitato in inglese, tedesco e francese, non era tra i favoriti alla Croisette, ma ha conquistato la giuria del Festival di Cannes grazie alla storia di un coppia in crisi e all'impegno sociale della pellicola

PUBBLICITÀ

Due anni dopo Julia Ducournau per "Titane", è ancora una cineasta francese a vincere la Palma d'Oro al Festival di Cannes 2023.

"Anatomia di una caduta" (titolo originale: "Anatomie d'une chute") esplora in tre lingue gli angoli più oscuri di una coppia, in cui la moglie, interpretata dall'attrice tedesca Sandra Hüller, è accusata di omicidio.

"Fin dall'inizio del progetto, la lingua è stata una cosa molto importante, veramente al centro del progetto. Ed è vero: è stato molto bello fare tutto insieme", spiega la regista Justine Triet. 

Euronews
Intenso primo piano di Justine Triet. (Cannes, 27.56.2023)Euronews

Continua l'attrice Sandra Hüller:  
"È sempre meglio lavorare insieme, piuttosto che con una persona che prende decisioni e dice agli altri cosa fare. Non è quello che fa Justine: discute con tutti cercando di trovare la cosa giusta da fare insieme. E questo rende il lavoro piacevole e appagante".

Euronews
Sandra Hüller e Justine Triet durante l'intervista. (Cannes, 27.5.2023)Euronews

"Anatomia di una caduta" analizza, come suggerisce il titolo, la fatale caduta di un uomo, per scoprire se sia stata accidentale o meno.
Il processo svelerà che la verità è spesso lontana dalle apparenze...

L'inviato di Euronews a Cannes, Frédéric Ponsard
"Anche se il film era tra i favoriti, la giuria ha assegnato premi un po' fuori dagli schemi, premiando una giovane regista francese, per un film profondamente europeo. Con un discorso politico molto impegnato, Justine Triet difende anche l'idea di un certo cinema, quello degli autori e delle differenze".

Euronews
Frédéric Ponsard, smoking e papillon rosso, a Cannes.Euronews
Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ewan McGregor emoziona il pubblico con suo film intimo al Festival del cinema di Karlovy Vary

Cannes, "Anatomie d'une chute" della francese Justine Triet vince la Palma d'oro

Palma d'oro a Cannes è "Anatomy of a fall" della francese Justine Triet