Roma, la principessa Rita Boncompagni Ludovisi sfrattata dalla dimora storica

Texas-born Princess Rita Boncompagni Ludovisi, born Rita Jenrette Carpenter and last wife of late Prince Nicolo Boncompagni Ludovisi, leaves her residence.
Texas-born Princess Rita Boncompagni Ludovisi, born Rita Jenrette Carpenter and last wife of late Prince Nicolo Boncompagni Ludovisi, leaves her residence. Diritti d'autore Andrew Medichini/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Di Redazione italiana
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La principessa texana ha preso i suoi quattro cani ed è salita su un taxi dopo essere stata sfrattata a seguito di un'aspra disputa sull'eredità

PUBBLICITÀ

Una principessa, Rita Boncompagni Ludovisi, nata in Texas ha preso i suoi quattro cani ed è salita su un taxi dopo essere stata sfrattata (a seguito di un'aspra disputa sull'eredità) da una villa storica di Roma, che contiene l'unico soffitto conosciuto dipinto da Caravaggio.

"Mi sento come se fossi in un film surreale - dice Rita Jenrette Boncompagni Ludovisi - vivo qui da 20 anni, ho realizzato così tanto in questi anni, abbiamo digitalizzato 150.000 documenti grazie alla American University".

Non le manda a dire Bante Boncompagni Ludovisi, figlio di primo letto del principe Nicolò, scomparso nel marzo 2018.

"Ok, è americana - dice il principe Bante - ma non può fare quello che vuole: questo è un Paese, abbiamo la nostra Polizia, i nostri giudici e bisogna rispettare il nostro Paese e le nostre leggi se rimani qui.

Altrimenti, puoi tornare in Canada, o Texas, o da qualche altra parte".

La principessa, sfrattata dalla dimora denominata "Il Casino dell'Aurora", dopo l'accesso dei Carabinieri da una porta laterale, era la terza moglie del principe Nicolò.

A dire del il principe Bante (tecnicamente il suo "figliastro"), la principessa continuava ad affittare l'immobile e a tenersi i soldi.

La querelle, lunga anni, ha messo in luce i panni sporchi di una delle famiglie aristocratiche di Roma.

I Boncompagni Ludovisi sono conosciuti per aver prodotto Papa Gregorio XIII, famoso per il calendario gregoriano.

Il Casino dell'Aurora, noto anche come Villa Ludovisi, è di proprietà della famiglia Ludovisi sin dai primi anni del 1600, divenendo oggetto di una disputa ereditaria in coincidenza della morte del principe.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Roma, case anti-violenza sotto sfratto: la sindaca donna "che non si cura delle donne"

Guida ai migliori calendari dell'avvento del 2023

Arte come cura, la storia di Giovanni Casale e dei suoi murales per aiutare il figlio malato