This content is not available in your region

Esuberante e minimalista: "Rigoletto" in scena al Liceu di Barcellona

euronews_icons_loading
Esuberante e minimalista: "Rigoletto" in scena al Liceu di Barcellona
Diritti d'autore  euronews
Di Andrea Buring

Rigoletto è uno dei capolavori di Giuseppe Verdi. In questi giorni l'opera è in scena al teatro Liceu di Barcellona con il tenore francese Benjamin Bernheim. "Il Rigoletto di Verdi è come un film di successo È un capolavoro - dice Bernheim -. E tra tutte le opere di Verdi che conosco sento davvero che questa è la più completa. Non cambierei niente, perché tutto ha un senso. Ogni parte ha la sua importanza, ogni nota, ogni battuta".

Il duca di Mantova, il buffone di corte Rigoletto e sua figlia Gilda sono i protagonisti dell'opera in cui si mescolano passione, tradimento, amore filiale e vendetta. "Abbiamo usato una tavolozza di colori diversi per ciascun protagonista - dice Bernheim -.Toni caldi per Rigoletto, toni che riflettono l'eleganza e l'arroganza del Duca e la dolcezza e la bellezza di Gilda".

"Rigoletto è come un thriller psicologico - dice il soprano russo Olga Peretyatko -. Sarà sempre attuale, perché parla di morte, amore, sacrificio e sete di potere. Sul palco siamo come una squadra affiatata. nessuno vuole attirare l'attenzione su di sé, come se non ci fosse nessun'altro, mettendo in ombra gli altri. Siamo davvero una squadra. E questo è fantastico".

Le arie del Rigoletto sono tra le preferite di Bernheim. Il suo è un ruolo complesso: il duca è un libertino che si innamora e soffre quando viene informato del rapimento di Gilda, di cui è innamorato. "C'è qualcosa di molto dolce nel duca, che in realtà è un bugiardo, un manipolatore - dice Bernheim -. Si ritrova in una situazione che non può controllare. Qualcosa gli è stato portato via e lui ha davvero paura, non solo per lui: ha paura per lei". Rigoletto sarà in scena al Liceu di Barcellona fino al 19 dicembre.