EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

La Comune di Parigi: 50 ritratti per celebrare i suoi 150 anni

I ritratti della Comune
I ritratti della Comune Diritti d'autore Euronews
Diritti d'autore Euronews
Di Euronews
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Parigi, le celebrazioni per il 150esimo anniversario della Comune: una mostra di 50 ritratti ripercorre le gesta dei protagonisti dell'esperimento rivoluzionario

PUBBLICITÀ

150 anni fa, il 18 marzo 1871, sul tetto dell'Hotel de Ville a Parigi sventolava la bandiera rossa dei comunardi: il proletariato urbano si organizzava contro lo Stato espressione del dominio di classe. 50 ritratti di parigini della Comune, realizzati da Dugudus, ai piedi del Sacro Cuore in piazza Louise-Michel celebrano l'anniversario dell'esperimento rivoluzionario, considerato dagli storici il modello che avrebbe ispirato i rivoluzionari bolscevichi.

"È normale commemorare la Comune - dice il vignettista Dugudus - Le dobbiamo le conquiste sociali e politiche. Fa parte della nostra storia. Dobbiamo difenderla, è il nostro patrimonio. Per questo siamo qui".

Durante i suoi 72 giorni di esistenza, prima del bagno di sangue che ne seguì, sono emersi concetti innovativi: la separazione tra Chiesa e Stato,l'uguaglianza professionale tra uomini e donne, il divorzio consensuale, per citarne alcuni.

"Il Sacro Cuore è costruito sul cimitero dei comunardi. È bello venire fisicamente in questo luogo dove hanno osato sollevarsi contro lo Stato", dice uno dei visitatori.

"È importante - aggiunge una donna - perché era una democrazia che stava nascendo e che purtroppo è finita nel sangue. Ma le idee sono rimaste "

Il tentativo, che ha rappresentato un'iperbole, è stato anche per questo oggetto della repressione più violenta: Si concluse il maggio successivo con la morte di 20mila comunardi.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Il distretto culturale che trasforma lo spazio artistico di Abu Dhabi

Il Gamesummit 2024 prevede emozionanti gare e spettacoli e interessanti dibattiti sui videogiochi

"Tutto del Classic Violin Olympus è unico!": l’intervista a Pavel Vernikov