EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Festival di Berlino al via: Bill Murray mattatore ne "L'isola dei cani"

Festival di Berlino al via: Bill Murray mattatore ne "L'isola dei cani"
Diritti d'autore REUTERS/Axel Schmidt
Diritti d'autore REUTERS/Axel Schmidt
Di Cristiano Tassinari
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

"Isle of dogs" è stato il film d'apertura della 68.edizione della Berlinale. Un cast stellare, ma solo di voci. 19 film nel concorso internazionale (uno solo italiano, "Figlia mia" di Laura Bispuri), caccia dell'Orso d'oro, 400 pellicole in programma, tante star in arrivo a Berlino.

PUBBLICITÀ

Red carpet lucidato a dovere, per l'inaugurazione del Festival Internazionale del Cinema di Berlino, giunto alla sua 68.edizione.

Per la prima volta volta un film d'animazione, "The Isle of dogs" (L'isola dei cani", apre il Festival.

Regia di Wes Anderson (il suo maggior successo, "I Tenenbaum").

Cast stellare, anche se solo di voci, visto che si tratta di un cartone animato: da Bill Murray a Tilda Swinton. E ancora: Liev Schreiber, Scarlett Johansson, Jeff Goldblum, Harvey Keitel e persino Yoko Ono.

Copyright - REUTERS
Copyright - REUTERS
Copyright - REUTERS

Serata divertente a tambureggiante, giovedì sera al Palazzo della Berlinale.

Il film racconta la storia di una città giapponese del 2037 che deporta i suoi cani in un'isola deserta urante un'epidemia di influenza canina.

"Chi vincerà vincerà l'Orso d'Oro?, si domanda il nostro inviato Wolfgang Spindler. "19 film in concorso per l'Orso d'Oro e d'Argento, oltre 400 le pellicole in programmazione nei prossimi dieci giorni, tante star del cinema in arrivo nella capitale tedesca".

Un solo film italiano in concorso: "Figlia mia" di Laura Bispuri, una pellicola tutta la femminile, interpretata da Valeria Golino e Alba Rohrwacher. 

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Berlinale: brillano le giovani stelle del cinema europeo

European Film Awards: dominio di "Anatomia di una caduta"

Wim Wenders premiato al Festival Lumière di Lione