EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Berlino ricorda l'olocausto

Berlino ricorda l'olocausto
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

La maggiore mostra sull’olocausto mai allestita fuori d’Israele è stata inaugurata a Berlino dalla Cancelliera tedesca Angela Merkel. Fra i lavori in

PUBBLICITÀ

La maggiore mostra sull’olocausto mai allestita fuori d’Israele è stata inaugurata a Berlino dalla Cancelliera tedesca Angela Merkel. Fra i lavori in esposizione anche gli acquerelli di Nelly Toll, oggi ultraottantenne, che ricorda il 1942 e il 1943 quando si era dovuta nascondere insieme alla madre in una minuscola stanza.

NELLY TOLL artista sopravvissuta all’olocausto: “E’una bellissima esperienza per le future generazioni che dovranno appprendere dal passato. La mia arte è stata probabilmente una terapia e mi ha salvato dalle atrocità. Mi tenne molto occupata perchè stavamo sedute in quella stanza che non potevamo abbandonare, l’arte mi tenne occupata ed io chiamavo gli acquerelli i miei amici’.”

I 100 pezzi in mostra sono stati scelti fra 6.000 opere d’arte realizzate durante l’ultima guerra e fanno parte del memoriale dell’Olocausto di Israele a Yad Vashem. Esporle in Germania è stato laborioso.

AVNER SHALEV, presidente del Memoriale YAD VASHEM: “Berlino è il posto giusto per esporre perché tutto è iniziato qui, Berlino era il centro, e quell’ideologia vi si annida ancora. La società tedesca e lo stato tedesco mantengono vivo l’ impegno e la responsabilità per il futuro, per questo ci siamo detti che questo tipo di messaggi e di valori umani bisognava presentarli prima di tutto a Berlino”.

ANGELA MERKEL, Cancelliere della Repubblica Tedesca: “Le opere qui esposte ci invitano, ogni immagine lo fa a suo modo, a ricordare sempre quello che è successo, pensare alle vittime e fare ogni sforzo affinchè questo non accada mai più”.

La mostra aperta fino al 3 aprile al Museo Storico tedesco di Berlino illustra un’arte fiorita in un’epoca di barbarie che vide violati i valori immortali della pietas e dell’umanità.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Moda, la Vogue Fashion Dubai Experience punta i rifletteori sugli stilisti emergenti

Star Wars, la moda degli ologrammi

TV superstar a Monte Carlo