EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Europa, qual è l'azienda più grande del continente?

I quartieri degli affari di Francoforte, Londra e Parigi.
I quartieri degli affari di Francoforte, Londra e Parigi. Diritti d'autore Canva
Diritti d'autore Canva
Di Doloresz Katanich
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Questo articolo è stato pubblicato originariamente in inglese

Le aziende del settore energetico sono in cima alla lista Fortune 500 Europe, pubblicata di recente

PUBBLICITÀ

Vi presentiamo una nuova classifica del panorama aziendale europeo in continua evoluzione: Fortune 500 ha appena pubblicato la sua prima edizione europea, che elenca le aziende in base alla quantità di denaro che incassano.

La classifica comprende le aziende di 24 diversi Paesi della regione, compresa la Russia.

Il fatturato totale dell'intera Fortune 500 Europe ammonta a 13,9 trilioni di dollari (13,02 trilioni di euro), l'equivalente di 3,5 volte il Pil della Germania.

A titolo di confronto, il fatturato totale della Fortune 500 statunitense è di 18,1 trilioni di dollari e quello della Fortune Global 500 è di 41 trilioni di dollari.

Le aziende europee hanno dovuto affrontare diverse sfide nell'ultimo anno fiscale, tra cui la guerra in Ucraina e i suoi effetti sui prezzi dell'energia, oltre alla volatilità economica dovuta all'inflazione e ai tassi di interesse elevati
Scott DeCarlo
Fortune list editor

Nonostante le recenti notizie sul suo rallentamento economico, la Germania è ancora la più grande potenza europea quando si tratta di aziende lucrative: 80 aziende tedesche sono presenti nella lista, con Volkswagen e Uniper ai primi tre posti.

Degna di nota è anche la russa Gazprom che, nonostante abbia dovuto affrontare una raffica di sanzioni occidentali a causa della guerra di Mosca contro l'Ucraina, si colloca ancora tra i 10 maggiori operatori in Europa all'ottavo posto.

Poiché le tensioni e le guerre globali hanno fatto salire i prezzi dell'energia e limitato le forniture, i principali operatori del settore hanno visto crescere i loro ricavi e hanno quindi conquistato alcune delle migliori posizioni della classifica, tra cui il primo posto.

Il gigante britannico dell'energia Shell è la più grande azienda europea con un fatturato annuo di 381 milioni di dollari (355,8 milioni di euro) nel 2022.

Altre aziende energetiche che si piazzano ai primi posti sono la francese TotalEnergies (4), la britannica BP (6) e Electricité de France, che completa la top 10 delle aziende di maggior valore del continente.

La top 10 di Fortune 500 Europe per il 2023

  1. Shell (Regno Unito)
  2. Volkswagen (Germania)
  3. Uniper (Germania)
  4. TotalEnergies (Francia)
  5. Glencore (Svizzera)
  6. BP (Regno Unito)
  7. Stellantis (Paesi Bassi)
  8. Gazprom (Russia)
  9. Gruppo Mercedes-Benz (Germania)
  10. Electricité de France (Francia)

Il settore bancario e finanziario, invece, ostacolato da un tiepido mercato di fusioni e acquisizioni, si trova più in basso nella classifica, con il Banco Santander in Spagna al 21° posto, Bnp Paribas in Francia al 27° e Hsbv Holdings nel Regno Unito al 28°.

Nonostante siano presenti nella parte bassa della classifica, le società finanziarie sono ancora le più diffuse, con 84 aziende presenti nell'elenco.

Oltre al settore energetico e finanziario, tra le 500 aziende più grandi d'Europa figurano anche aziende dei settori dei materiali da costruzione (30), degli alimenti e delle bevande (27) e della vendita al dettaglio (25).

"Le aziende europee hanno dovuto affrontare diverse sfide nell'ultimo anno fiscale, tra cui la guerra in Ucraina e i suoi effetti sui prezzi dell'energia, oltre alla volatilità economica dovuta all'inflazione e ai tassi di interesse elevati", ha dichiarato Scott DeCarlo, redattore della lista di Fortune.

"Nonostante i venti contrari, alcuni settori hanno beneficiato di un aumento della domanda dei consumatori dopo l'uscita dalla pandemia, e la sostenibilità è rimasta al centro dell'attenzione per molti di essi - ha aggiunto - con una popolazione eterogenea arrivano anche sfide diverse e quindi queste potenze europee continuano a crescere e ad adattarsi in un panorama geopolitico ed economico sempre più complesso e imprevedibile".

Quali sono i Paesi con le aziende più ricche?

Dopo la Germania, il Regno Unito è il Paese più rappresentato nell'elenco Fortune 500, con 76 aziende che compaiono nella classifica, con un fatturato superiore a due milioni di dollari (1,87 milioni di euro), pari a oltre il 15% del fatturato totale dell'elenco.

PUBBLICITÀ

Tra i nomi britannici presenti nell'elenco figurano Tesco (34), BT Group (152), Diageo (188), Marks & Spencer (255), John Lewis Partnership (274) e Bbc Group (436).

Il Regno Unito e la Germania sono seguiti dalla Francia: 71 aziende francesi sono presenti nell'elenco, mentre i Paesi Bassi ne forniscono 37 e la Svizzera 36.

La Fortune 500 Europe comprende 35 amministratrici delegate, ovvero il 7%, una percentuale superiore al 5,8% di rappresentanza femminile nella Fortune Global 500, ma inferiore al 10,4% della Fortune 500 statunitense.

La maggior parte delle aziende elencate è ben consolidata, con una media di 108 anni. 

PUBBLICITÀ

La società più antica dell'elenco è Anheuser-Busch InBev, le cui radici in Germania risalgono al 1366.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Google, tracollo in Borsa: in una notte perso il valore di un colosso come Disney

Perché una pila di contanti da 500 milioni di dollari è rimasta bloccata nell'aeroporto principale dell'Argentina?

Euro in ribasso dopo la vittoria della sinistra alle legislative francesi