EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Troppi costi di produzione e trasporto: Ikea "costretta" ad aumentare i prezzi (in media del 9%)

Troppi costi di produzione e trasporto: Ikea "costretta" ad aumentare i prezzi (in media del 9%)
Diritti d'autore Remy de la Mauviniere/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved.
Diritti d'autore Remy de la Mauviniere/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved.
Di Euronews
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Brutte notizie per gli appassionati del "fai-da-te". La multinazionale svedese, leader mondiale del settore mobili, punta il dito contro gli aumenti dei costi della catena di approvigionamento globale. Ma in alcuni suoi negozi i prezzi sono già aumentati del 50% da Natale ad oggi...

PUBBLICITÀ

Brutte notizie per gli appassionati del "fai-da-te".
Ikea inizia il 2022 aumentando i prezzi.

Come molte aziende con stretti margini di profitto, la multinazionale svedese, il più grande venditore di mobili del mondo, sta lottando per assorbire i costi sempre più elevati, causati dai continui problemi della catena di approvvigionamento globale.

Ikea ha fatto sapere che i prezzi nei suoi negozi di tutto il mondo aumenteranno in media del 9%, proprio per compensare i significativi costi di trasporto e delle materie prime sostenuti da Ingka Group, che possiede e gestisce la maggior parte (circa il 90%) dei negozi Ikea nel mondo.

Nonostante l'aumento dei costi già durante la pandemia, fino ad oggi i negozi Ikea avevano mantenuto i prezzi invarianti.

Ma, dato che i costi delle materie prime e delle spedizioni hanno continuato a salire, ora l'azienda svedese ha ammesso di non poter fare altro che aumentare i prezzi dei prodotti.

Ikea Inter Group riferisce di aver dovuto assorbire costi per 250 milioni di euro.

"Sfortunatamente, adesso, per la prima volta da quando i costi più alti hanno iniziato a influenzare l'economia globale, dobbiamo trasferire parte di questi costi sui nostri clienti", ha dichiarato Tolga Öncü, Direttore delle operazioni di vendita al dettaglio di Ikea Retail.

Grafica Euronews
La dichiarazione di Ikea.Grafica Euronews

Il mese scorso, Ikea ha annunciato di aver perso il 17% dei profitti annuali per il 2021.
"Ma - assicurano da Stoccolma - "qualità, competitività e accessibilità saranno sempre una pietra miliare per noi".

Il quotidiano inglese "The Guardian", che per primo ha riportato la notizia dell'aumento dei prezzi di Ikea, stima che in alcuni negozi i prezzi siano già saliti fino al 50% da Natale ad oggi.

Abdeljalil Bounhar/AP
Il primo negozio Ikea in Marocco, appena fuori Casablanca, costruito nel 2015.Abdeljalil Bounhar/AP
Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Cresce l'e-commerce, aerei passeggeri trasformati in cargo

IKEA, i tagli della "Rivoluzione Digitale"

Ikea sbarca in India