EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Bank of England lascia tassi fermi a 0,25%

Bank of England lascia tassi fermi a 0,25%
Diritti d'autore 
Di Salvatore Falco Agenzie:  Reuters
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La Bank of England teme gli effetti della Brexit e lascia invariato il tasso di riferimento al minimo storico dello 0,25%.

PUBBLICITÀ

La Bank of England teme gli effetti della Brexit e lascia invariato il tasso di riferimento al minimo storico dello 0,25%.

Una decisione presa all’unanimità dai nove membri del board che prevedono uno stop degli investimenti delle aziende, a causa dell’incertezza dei consumatori seguita dalla decisione di uscire dall’Unione europea.

Confermato, inoltre, a 435 miliardi di sterline il piano di acquisto di Bond governativi. Decisione, questa, attesa dai mercati.

Nel mese di agosto, una serie di indicatori hanno mostrato che la crescita del Pil britannico rischia un brusco rallentamento nella seconda metà del 2016. Le previsioni parlano di una crescita dello 0.3%: un dimezzamento rispetto al secondo trimestre di quest’anno.

Falsa partenza per il nuovo Qe della Banca d’Inghilterra https://t.co/w7qQhYnEBfpic.twitter.com/n5gpn2xEIb

— IlSole24ORE (@sole24ore) August 10, 2016

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La Bce lascia invariati i tassi di interesse: il controllo dell'inflazione resta fondamentale

Il sentimento economico per la Germania scende più del previsto: ripresa a rischio?

Elezioni Francia, cosa cambia per l'economia se vince il Rassemblement national?