EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Prezzi bassi, Opec spaccato a metà sul taglio della produzione di greggio

Prezzi bassi, Opec spaccato a metà sul taglio della produzione di greggio
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Nessuna marcia indietro: l’Opec non taglierà la produzione di greggio nemmeno ora che i prezzi bassi cominciano a colpire l’Arabia Saudita. Cioè il

PUBBLICITÀ

Nessuna marcia indietro: l’Opec non taglierà la produzione di greggio nemmeno ora che i prezzi bassi cominciano a colpire l’Arabia Saudita. Cioè il membro più forte dell’organizzazione, nonché fautore della strategia che mira a mettere fuori gioco i produttori di scisto nordamericani.

Alla vigilia del vertice di dicembre il cartello è spaccato in due: i Paesi del Golfo da una parte e quelli sotto pressione a causa dei prezzi guidati dal Venezuela. Che lanciano l’allarme: il petrolio potrebbe crollare a 20 dollari al barile. Ma l’Opec il tetto della produzione potrebbe persino alzarlo ora che l’Indonesia è tornata a far parte del gruppo.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Auto elettriche, litio inquinante e costoso: dal manganese allo zinco, ecco le alternative

Elezioni europee: le sfide per le banche europee

La Bce taglia i tassi di interesse di 25 punti base