EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Mar Rosso: attacco degli Houthi contro una portacontainer diretta in Cina

Ribelli Houthi
Ribelli Houthi Diritti d'autore AP/Copyright 2024 The AP. All rights reserved.
Diritti d'autore AP/Copyright 2024 The AP. All rights reserved.
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

I ribelli dello Yemen avrebbero attaccato una portacontainer diretta in Cina. Gli Stati Uniti smentiscono l'attacco sulla Eisenhower, ma la portaerei ritorna in patria

PUBBLICITÀ

Un drone probabilmente lanciato dai ribelli Houthi dello Yemen ha colpito e danneggiato nel Mar Rosso domenica una nave portacontainer battente bandiera liberiana diretta a Qingdao, in Cina. Lo ha fatto sapere il Centro per le operazioni commerciali marittime del Regno Unito. L'attacco del drone è avvenuto intorno all'alba al largo della costa della città portuale di Hodeida, controllata dai ribelli.

Ha dichiarato che l'imbarcazione è stata danneggiata, ma che i marinai a bordo "sono stati dichiarati salvi". Non ha fornito ulteriori dettagli sull'entità del danno, ma ha detto che è in corso un'indagine.

Il gruppo aveva già rivendicato diversi attacchi nell'area sabato, tra questi anche quello contro la portaerei USS Dwight D. Eisenhower degli Stati Uniti, ma il Centro di comando Usa ha categoricamente smentito l'attacco.

Washington ha però fatto sapere che la Eisenhower, dopo un dispiegamento di otto mesi in cui ha guidato la risposta statunitense agli attacchi degli Houthi, sarà rimandata a casa.

I danni provocati dagli Houthi al traffico marittimo

Gli attacchi dei ribelli dello Yemen hanno ridotto drasticamente il traffico marittimo su questa rotta cruciale per i mercati dell'Asia, del Medio Oriente e dell'Europa, in una campagna che, secondo gli Houthi, continuerà finché continuerà la guerra tra Israele e Hamas nella Striscia di Gaza.

Dallo scorso novembre, gli Houthi hanno lanciato più di 60 attacchi mirati contro navi e hanno lanciato missili e droni, provocando la morte di quattro marinai. Hanno inoltre sequestrato una nave e affondato altre due.

Gli Stati Uniti hanno avviato una campagna contro i ribelli dallo scorso gennaio, in collaborazione con il Regno Unito. Lo scorso 30 maggio, una serie di attacchi hanno provocato, secondo i ribelli, almeno 16 sorti e oltre 40 feriti.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gli Houthi dicono di avere attaccato una nave militare Usa e due petroliere a largo dello Yemen

Houthi attaccano tre navi a largo dello Yemen: un incendio e un ferito a bordo della Mv Verbena

Yemen, Houthi catturano 11 dipendenti delle Nazioni Unite