EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Morti e feriti per i combattimenti in Cisgiordania, nuovi bombardamenti su Rafah

mezzo militare in Cisgiordania
mezzo militare in Cisgiordania Diritti d'autore AP Photo
Diritti d'autore AP Photo
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

I raid dei coloni israeliani in Cisgiordania hanno provocato la morte di almeno 14 persone. A Rafah 18 persone sono state uccise da un bombardamento israeliano, nove erano bambini

PUBBLICITÀ

Almeno 14 palestinesi sono stati uccisi sabato dopo un attacco di due giorni da parte delle Forze di difesa israeliane (Ids) vicino alla città di Tulkarem, in Cisgiordania. L'Idf e la polizia di frontiera hanno riferito che almeno dieci uomini armati sono stati uccisi in un attacco con ordigni esplosivi. Nove soldati dell'Idf sono rimasti feriti.

In un altro incidente, un autista di un'ambulanza palestinese è stato ucciso, presumibilmente da coloni israeliani, vicino alla città di Nablus, hanno detto fonti palestinesi. I coloni israeliani sono sempre più spesso accusati di provocare violenze contro i palestinesi in Cisgiordania.

Sanzioni statunitensi contro il battaglione israeliano

Citando diverse fonti non identificate, il sito web Axios ha affermato sabato che gli Stati Uniti intendono sanzionare un battaglione da combattimento israeliano, il "Nethah Yehuda", per violazioni dei diritti umani in Cisgiordania.

Secondo l'organizzazione giornalistica online, il Segretario di Stato Blinken dovrebbe annunciare la misura entro "pochi giorni". Se ciò avverrà, sarà la prima volta che gli Stati Uniti sanzioneranno un'unità israeliana. In precedenza, gli Stati Uniti hanno imposto sanzioni contro singoli coloni israeliani in Cisgiordania per presunti attacchi di estrema violenza contro i palestinesi.

Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha reagito definendo "assurda" qualsiasi intenzione di imporre sanzioni a unità o soldati dell'Idf. Allo stesso tempo, Netanyahu ha accolto con favore il voto della Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti sulla legge che sblocca gli aiuti militari a Israele, insieme a Taiwan e all'Ucraina. "Grazie amici, grazie America!", ha detto, aggiungendo che la legge dimostra "un forte sostegno bipartisan per Israele e difende la civiltà occidentale".

Fossa comune scoperta a Khan Younis

Secondo l'emittente panaraba Al Jazeera, i servizi di emergenza palestinesi hanno scoperto una fossa comune con cinquanta corpi presso l'ospedale Nasser di Khan Younis. La scoperta arriva dopo che l'esercito israeliano ha ritirato le sue truppe dalla città meridionale il 7 aprile. Gran parte della città è ora in rovina dopo mesi di incessanti bombardamenti israeliani e pesanti combattimenti. 

Proseguono i bombardamenti dell'Idf su Rafah, nel sud della Striscia. Secondo fonti locali, almeno 18 persone sono morte nella notte tra sabato e domenica in seguito a un bombardamento israeliano, nove erano bambini.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Striscia di Gaza: raid israeliani uccidono decine di persone a Rafah, 18 erano bambini

Guerra a Gaza: bombe di Israele dopo la sentenza Cig, l'Italia riparte con i finanziamenti Unrwa

Guerra Israele-Hamas: recuperati corpi di tre ostaggi, decine di vittime a Gaza City e Deir al-Balah