Terrorismo: Italia alza l'allerta dopo l'attentato a Mosca, allarme anche nel resto d'Europa

Turisti in visita al Colosseo a Roma (20 giugno 2022)
Turisti in visita al Colosseo a Roma (20 giugno 2022) Diritti d'autore Alessandro Cimma/AP
Diritti d'autore Alessandro Cimma/AP
Di Gabriele BarbatiMichela Morsa
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

A seguire l'attentato dell'Isis-K in Russia, il ministero degli Interni italiano ha deciso l'innalzamento delle misure di sicurezza nei luoghi affollati durante questa settimana di Pasqua. Allerta elevata anche in Francia, Germania, Austria, Spagna e Belgio

PUBBLICITÀ

Diversi Paesi europei si fanno scudo dopo che l'attentato a Mosca del 22 marzo ha ridestato nel continente la preoccupazione per la minaccia del terrorismo islamista. 

L'Italia ha alzato l'allerta terrorismo, intensificando le misure di sicurezza in coincidenza con la settimana di Pasqua. Il ministro degli Interni, Matteo Piantedosi, ha incontrato lunedì i vertici delle forze dell'ordine e dell'intelligence decidendo "un'intensificazione delle attività di vigilanza e controllo", già rafforzate dal 7 ottobre con l'inizio della guerra tra Hamas e Israele.

L'attenzione è rivolta soprattutto a individui sospetti nei pressi di luoghi affollati da italiani e turisti e di eventi legati alle festività pasquali.

Nella loro ultima relazione a febbraio, i servizi segreti italiani hanno avvertito che l'Isis-K, il ramo del gruppo terroristico operativo in Asia centrale che ha rivendicato l'attacco alla sala concerti in Russia, ha un "potenziale offensivo e una proiezione esterna che destano preoccupazione".

Allerta terrorismo in Francia, 130 scuole minacciate in una settimana

La Francia, che a fine luglio ospiterà le Olimpiadi, ha annunciato misure di sicurezza più severe domenica, innalzando al massimo il livello di allerta Vigipirate dopo averlo abbassato solo lo scorso gennaio. 

Secondo il presidente Emmanuel Macron quest'anno sono stati sventati due attacchi terroristici da parte del sedicente Stato Islamico, 45 in tutto dal 2017. 

Il ministero dell'Educazione ha riferito che solo dal 21 marzo 130 scuole secondarie sono state prese di mira con minacce di attacco e "atti maligni" attraverso gli spazi di lavoro digitali.

I francesi devono ora affrontare un aumento dei controlli e delle perquisizioni nei luoghi affollati, oltre che nei luoghi di culto e nelle scuole. Sono stati dispiegati tremila soldati dell'Operazione sentinelle e altri quattromila sono in allerta, pronti a essere mobilitati.

Anche gli altri Paesi corrono ai ripari

L'Austria, come la Germania e il Belgio, mantiene il livello di allerta terrorismo precedente, già alto. 

"È del tutto evidente che, dopo attacchi così drammatici, le autorità devono di conseguenza aumentare la consapevolezza. Tuttavia, è anche un dato di fatto che al momento non esiste una minaccia specifica, ma un aumento del rischio latente per l'Austria", ha commentato il ministro degli Interni austriaco Gerhard Karner

Non abbassa la guardia nemmeno la Germania, che da metà giugno ospiterà i campionati Europei di calcio. Lunedì la ministra degli Interni Nancy Faeser ha dichiarato che la principale minaccia alla sicurezza proviene dall'Isis-K.

La Spagna mantiene un livello quattro su cinque di minaccia terroristica, stabilito nel giugno 2015. A inizio settimana la Guardia Civil spagnola ha arrestato a Barcellona un uomo impegnato in propaganda jihadista e con diversi contatti con l'estero, dunque sospettato di legami con l'Isis. 

Dopo la sconfitta in Iraq e Siria nel 2019, gli operativi dell'Isis sono tornati ad operare a livello regionale o nei Paesi di provenienza. La Turchia ha comunicato martedì di avere arrestato 147 persone in una maxi operazione antiterrorismo.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Attentato a Mosca: agli arresti un ottavo sospetto, il direttore dell'Fsb accusa Ucraina, Usa e Gb

Attentato a Mosca: la propaganda del Cremlino dalla Russia all'Italia, "Ucraina responsabile"

Attentato a Mosca, Putin ammette: "È stato l'Isis", ma ancora insinua che Kiev sia il mandante